L’USMI diocesana ha vissuto l’ultimo ritiro annuale con il Vescovo Bresciani

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Sr M. Alfonsa

DIOCESI – Domenica 10 Aprile, nelle ore pomeridiane, presso la comunità delle Suore Battistine, le Consacrate si sono ritrovate puntuali e numerose per l’ultimo ritiro annuale programmato dall’USMI diocesana.
Il Vescovo Carlo Bresciani durante la meditazione sul tema: “Perdono, misericordia che ridà vita” ha delineato ampiamente che la misericordia di Dio è liberante.
Ha richiamato molto spesso contenuti biblici e Magisteriali ( Paolo Vi, S. Agostino, S. Paolo …)
L’essere umano gestisce la libertà con il suo libero arbitrio; per ogni azione c’è sempre una scelta libera e pertanto responsabile di essa; si mette in gioco l’uso della propria libertà.
Potrebbe sembrare assurdo o sproporzionato l’amore di Dio per l’uomo e la chiara consapevolezza che l’uomo ha della sua miseria registrata, pur sempre, nella vita quotidiana.
Ma è solo in tale consapevolezza e profonda esperienza umana che si accoglie l’abissale dono dell’amore di Dio e poter godere la reale liberazione del proprio male vissuto.
Nulla è scontato, potrebbe accadere nel quotidiano, di essere tentati a disconoscere o a rinnegare quel Gesù che ci ha chiamati a Sé nella sequela e a cui, generosamente, abbiamo promesso fedeltà per tutta la vita.
Nei momenti cruciali della vita, a noi come ad ogni essere battezzato,viene chiesto la conferma dell’amore di Dio ricevuto e la fedeltà a Lui per tutta la vita; purtroppo dall’esperienza vissuta sappiamo quanto sia difficile tale condizione di vita e come spesso venga messa a dura prova la propria libertà.
Chi accoglie Dio nella propria vita con grande umiltà e preghiera contemplativa della Misericordia del Padre, rimarrà nella consapevolezza della propria piccolezza e limitazione della volontà, “desidero il bene, ma spesso compio il male che non voglio …”. Amando Dio non si perde nulla, né la propria libertà e tanto meno la dignità.
E’ questione di fede adulta in Lui e comprovata dalla vita interiore.
Conclusa la meditazione del relatore sulla tematica proposta, segue un interessante e costruttivo dialogo tra le religiose e il Vescovo; poi con la solenne celebrazione comunitaria dei Vespri, presieduta da Sua Ecc.za, termina il prezioso momento formativo e spirituale delle consacrate partecipanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *