Europa: Valls (premier Francia), “sostegno a istituzioni Ue”. “Stop a egoismi nazionali”. Sui profughi lavorare con Turchia

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Europa(Strasburgo) “Sono qui per manifestare il mio sostegno al Parlamento europeo e alle istituzioni Ue” in “un momento critico della storia” europea. Manuel Valls, premier francese, ieri ha fatto tappa a Strasburgo, incontrando al Parlamento europeo la conferenza dei capigruppo, “per discutere – ha riferito il presidente dell’Assemblea, Martin Schulz – di sicurezza e lotta al terrorismo, situazione sociale ed economica, migrazioni, prospettive istituzionali”. Manuel Valls dice di credere “in un’Europa concreta, che porti vantaggio ai cittadini. E in questa fase abbiamo di fronte alcune emergenze, dal terrorismo alle migrazioni, dalla Grecia alla crisi agricola”. Proprio di terrorismo ha discusso l’emiciclo, alla presenza del presidente della Commissione, Jean-Claude Juncker. Valls aggiunge in un incontro con la stampa: “Per far sperimentare la concretezza e l’utilità dell’Ue ai cittadini occorre che gli Stati facciano la loro parte. L’Europa non è il problema ma la soluzione dei problemi. Bisogna però evitare i populismi e gli egoismi nazionali”. Valls indica anche alcuni settori prioritari di intervento, con “un’Europa che investe sui giovani, la formazione, l’economia digitale, il lavoro e la sicurezza”. Cosa pensa dell’accordo Ue-Turchia? “Sull’emergenza dei rifugiati dobbiamo cercare una soluzione assieme alla Turchia. Bisogna lavorare affinché l’accordo raggiunto sia applicato. Questo ovviamente non basta: è necessario porre fine alla guerra in Siria e aiutare gli altri Paesi che ospitano profughi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *