Il Presidente della Regione Marche in Cina

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

CinaInvestimenti, commercio, logistica, cooperazione, innovazione tecnologica, turismo. Sono questi i principali temi che affronterà il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli nel corso della missione istituzionale che si sta svolgendo in Cina da ieri, domenica 10 a sabato 16 aprile. La missione promossa e realizzata nell’ambito degli accordi governativi di partenariato tra Italia e Cina vede la presenza, accanto alla Regione Marche, dei rappresentanti delle Camere di Commercio, delle Università e dei Centri tecnologici delle Marche e dell’Agenzia ICE. “La massima collaborazione tra i vari soggetti che compongono la delegazione – spiega Ceriscioli – è fondamentale per la riuscita di questa azione di promozione del sistema Italia in generale e del sistema Marche in particolare. Per rafforzare i rapporti con la Cina dobbiamo potenziare la rete di relazioni con i governi locali e le realtà economiche di questo enorme paese nei diversi territori. Questa missione sarà quindi una preziosa occasione per rinnovare gli accordi che legano da tempo le Marche alla Cina, ma anche per allacciare nuove relazioni economiche e commerciali e approfondire nuovi progetti negli ambiti più diversi: dalla sanità alla logistica  in stretto contatto con le università e le imprese.  Ad ogni tappa inoltre sono previsti incontri e seminari con i maggiori tour operator della Cina al fine di promuovere il turismo nella nostra regione”. Ceriscioli atterrerà lunedì mattina a Pechino dove si terrà l’incontro con ambasciatore d’Italia a Pechino Ettore Francesco Sequi per l’esame congiunto delle linee operative del programma di attività di internazionalizzazione e promocommercializzazione delle Regioni Italiane (coordinato dalla Regione Marche) per la promozione dei prodotti del ”Made in Italy” e per l’assistenza alle PMI sul mercato  cinese. Seguirà una riunione con il direttore del Ministero della Salute nazionale della Repubblica Popolare Cinese  Zhamg Junhua per l’ulteriore sviluppo del progetto di cooperazione sanitaria per la formazione di manager, medici e operatori sanitari nelle strutture sanitarie ed ospedaliere delle Marche. La giornata si concluderà con  la presentazione dell’ offerta turistica delle Marche ad un qualificato numero di operatori turistici cinesi. Il secondo giorno, martedì, Ceriscioli raggiungerà  Jinan dove incontrerà il Governatore della Provincia dello Shandong per il  rinnovo di un accordo di partenariato nell’ambito degli accordi governativi tra Cina e Italia. La giornata proseguirà con tre workshop dedicati a programmi e progetti di cooperazione universitaria, tecnologica e commerciali e un seminario con operatori cinesi per la presentazione dei risultati dei tavoli tecnici di confronto sui temi della innovazione tecnologica e dello sviluppo economico con proposte operative. In conclusione si svolgerà una sessione seminariale per presentare alla Provincia dello Shandong le opportunità per i cinesi nella Regione Marche in campo economico, del commercio e degli investimenti e per illustrare il progetto per la costituzione di un’ antenna tecnologica cinese nelle Marche. Mercoledì 13 aprile il presidente si sposterà a Zibo  sempre nello Shandong per una serie di appuntamenti istituzionali con la municipalità per la definizione di un’intesa operativa e con l’ Università di Zibo. Il programma prevede quindi unworkshop per la costituzione di una nuova Area per la Cooperazione Italia-Cina con presentazione del Progetto Italian Golden Town e della piattaforma logistica-distributiva per prodotti marchigiani e di un hub logistico transnazionale e la cerimonia di inaugurazione di una nuova area per la cooperazione Italia – Cina. Previsto anche un programma di interscambi universitari, titoli doppi e ricerca congiunta con la Shandong University of Technology. Giovedì  Ceriscioli raggiungerà Qingdao ancora nello Shandong dove parteciperà al seminario economico sulle prospettive di sviluppo dei rapporti commerciali tra la Municipalità di Qingdao e la Regione Marche. Seguiranno una serie di workshop di cooperazione universitaria, tecnologica e commerciale, la presentazione agli operatori economici e finanziari cinesi delle opportunità di investimento nelle Marche e la visita alla azienda Haier, leader mondiale di produzione di elettrodomestici. Venerdì la delegazione raggiungerà Changsha nella provincia dello Hunan. Ceriscioli firmerà con il Governatore della Provincia dello Hunan il rinnovo dell’accordo di partenariato nell’ambito degli accordi governativi tra Cina e Italia. Poi si terrà la cerimonia di firma del contratto commerciale tra aziende marchigiane e l’Apollo Friendship Store di Changsha; la visita alla Hunan University per proposta accordo di cooperazione universitaria su progetti di ricerca e su scambi di studenti; il Business Forum per la presentazione di progetti di cooperazione economica riguardanti le PMI; l’incontro tra Unioncamere Marche e la CCPIT della Provincia dello Hunan per progetti di cooperazione tra camere di commercio e per la costituzione del Low Carbon Technology Research Center. Sabato infine Ceriscioli visiterà Italian Town, progetto di insediamento di realtà artigianali marchigiane all’interno dei progetti commerciali del gruppo HB. La missione si concluderà con una serie di incontri con aziende e operatori turistici e  tra Meccano e la Changsha High Tech Zone per analisi dello stato delle relazioni e condivisione programma di attività in materia di innovazione tecnologica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *