FOTO Torneo nazionale Calcio a 5: I seminaristi dell’Umbria battono in finale i Marchigiani

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Silvio Giampieri

È giunto alla XI edizione il torneo nazionale di calcio a 5 disputato dai seminaristi che frequentano i Seminari Regionali d’Italia.
Quest’anno è toccato al Pontificio Seminario Regionale Marchigiano “Pio XI” di Ancona ospitare l’incontro sportivo, che in maniera itinerante si svolge nella settimana di vacanza dalle lezioni dopo Pasqua.
Oltre a quella di casa, le squadre provenienti da Assisi, Bologna, Cagliari, Capodimonte, Catanzaro, Chieti, Molfetta, Posillipo e Potenza, si sono ritrovate presso il Centro Giovanni Paolo II di Montorso di Loreto a partire da Mercoledì 30 Marzo fino a Sabato 2 Aprile per condividere queste giornate di sport e conoscenza reciproca.
Le partite si sono disputate in due gironi sui campi di Villa Musone e Porto Recanati, con il supporto organizzativo del CSI che si è occupato anche dell’aspetto arbitrale.
Le serate, essendo di riposo, sono state scandite dalla proposta di alcuni interessanti momenti di crescita culturale e spirituale.
Il primo Giovedì 31 con l’incontro con Nando Sanvito, giornalista di Sport Mediaset, il quale ha catturato l’attenzione dell’uditorio, sviluppando il tema della “Forza dell’imprevisto”. Sono state presentate infatti una serie di imprese eroiche e sconfitte drammatiche della storia sportiva internazionale. È stata questa l’occasione per riflettere sugli intrecci del destino tra slealtà e fatalità in varie discipline, ripercorrendo con alcuni filmati momenti di gare emozionanti ed epocali.
La serata di Venerdì 1 Aprile ha visto il folto gruppo di seminaristi d’Italia raccogliersi nella Santa Casa di Loreto per una breve veglia notturna, che ha dato occasione a molti di visitare e pregare per la prima volta in questo luogo di grande devozione.
E’ intervenuto per rivolgere un saluto ed una riflessione ai convenuti il Vescovo di Loreto Giovanni Tonucci, che si è soffermato sull’importanza della vocazione e dell’assenso alla sequela di Cristo.
La finale delle gare si è disputata Sabato 2 Aprile, dopo aver ricordato nella celebrazione eucaristica colui che fortemente volle Montorso come luogo d’incontro dei giovani, cioè San Giovanni Paolo II che si spegneva 11 anni prima proprio alla vigilia della Festa della Divina Misericordia.
A vincere il torneo dopo una partita appassionante è stata la formazione di Assisi che ha sconfitto per 4 a 1 la squadra ospitante di Ancona che pure si è difesa con grande tenacia ed abilità.
Da segnalare che all’inizio di ogni partita le squadre hanno aderito all’iniziativa “Tutti giù per terra”, facendosi fotografare seduti in campo per sensibilizzare l’opinione pubblica a non dimenticare le tragedie che vivono quotidianamente i profughi che approdano in Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *