“Cucine da incubo”, in onda la domenica di Pasqua la puntata girata a San Benedetto

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

CucinaSAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Cucine da incubo”, il “reality” girato nei ristoranti bisognosi di riscatto di cui è protagonista lo chef stellato Antonino Cannavacciuolo, tornerà in onda a partire da domenica 27 marzo alle 21,15 sul canale NOVE. Lo farà con la puntata girata in due ristoranti italiani e il secondo episodio sarà ambientato in un locale di Porto d’Ascoli che ha ospitato alcune settimane fa la troupe di Endemol Italia a cui il Comune ha fornito un supporto logistico e organizzativo.

Com’è nella natura del format, Cannavacciuolo aiuterà a riportare al successo un ristorante in crisi. Il canovaccio sarà quello tradizionale del programma: prima lo chef pranzerà nel locale per dare una valutazione del cibo servito e del menù. Successivamente, osserverà l’organizzazione del lavoro durante una serata e, a fine servizio, tirerà le somme con i gestori. In base ai problemi emersi, lo chef organizzerà delle piccole “mission” finalizzate a corroborare lo spirito di gruppo e responsabilizzare ogni membro dello staff.

Il giorno successivo, il locale verrà ristrutturato da una squadra di architetti e di interior designer per renderlo più accogliente e funzionale, e Cannavacciuolo insegnerà allo chef come cucinare al meglio le portate del nuovo menù.

Le puntate di questa nuova serie di “Cucine da incubo” sono state girate, oltre che a San Benedetto del Tronto, a Fiesole, Carignano, Milano, Albese con Cassano, Marano Marchesato, Taranto, Triuggio e Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *