Riqualificato il Sacrario di Colle San Marco dopo 20 anni

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

d'erasmoPROVINCIA – Sono in via di completamento i lavori di riqualificazione del Sacrario ai Caduti in località Colle San Marco e sarà tutto pronto in occasione della significativa cerimonia del 25 aprile, alla quale saranno invitati tutti i Sindaci del territorio. Era da oltre 20 anni che non si realizzavano opere di manutenzione straordinaria su questo luogo simbolo della storia locale. Per questo intervento di salvaguardia, che era stato fortemente richiesto e sollecitato dall’Anpi fin dall’inizio del mandato al Presidente della Provincia Paolo D’Erasmo, l’Ente ha stanziato 20 mila euro di risorse del proprio bilancio con l’obiettivo di restituire alla piena fruizione dei cittadini del Piceno il monumento a ricordo del sacrificio di tanti per la libertà e la democrazia.

I lavori hanno riguardato la struttura portante in latero cemento del sacrario che risultava fatiscente e pericolante. E’ stata infatti effettuata la rimozione delle parti deteriorate della pavimentazione in copertura esistente in calcestruzzo armato e si è provveduto alla sistemazione del massetto sottostante con l’applicazione di una guaina impermeabile a protezione del solaio nonché predisposto il ripristino definitivo del pavimento originario. Si è inoltre proceduto al risanamento delle travi in cemento armato ammalorate nella zona interna, oltre alla realizzazione di un cancello in acciaio a protezione del locale servizi.

“La Provincia di Ascoli Piceno è stata insignita della medaglia d’oro al valor militare per attività partigiana – sottolinea il Presidente D’Erasmo – ed era pertanto doveroso onorare, anche attraverso questo piccolo segnale di attenzione, il generoso contributo dei concittadini della nostra terra, che hanno avuto un ruolo di primo piano in questa pagina di storia dell’Italia. La medaglia d’oro è un riconoscimento, di cui siamo fieri e la cui memoria collettiva va coltivata sempre soprattutto tra le nuove generazioni”. “In questa prospettiva – prosegue D’Erasmo – intendo ringraziare l’Anpi Provinciale per il grande lavoro di sensibilizzazione che fa nelle scuole e sul territorio. Lo stesso Presidente Mattarella ha più volte evidenziato l’importanza civica di ricordare i valori della resistenza come fondamento della nostra Costituzione. Ringrazio inoltre i dipendenti della Provincia che si sono prodigati per la realizzazione di questo intervento”.

Anche il Presidente dell’Anpi Provinciale Pietro Perini ha espresso apprezzamento per l’intervento della Provincia sottolineando come “l’Anpi sia fortemente impegnata a promuovere gli ideali dell’antifascismo, della democrazia e della libertà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *