Parrocchia San Niccolò, ventiquattro bambini hanno ricevuto il Sacramento della Prima Confessione

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ConfessioniDIOCESI – Ad Acquaviva Picena nella parrocchia di San Niccolò ventiquattro bambini hanno ricevuto il Sacramento della Prima Confessione: Balletta Lorenzo, Candigliota Claudia, Capretti Cristian, Capriotti Beatrice, Ciarrocchi Samuele, Ciliberti Matteo, Condorelli Leonardo, Croci Elisa, Di Gialluca Davide, Di Mascolo Micol, Gaetani Alessandra, Grossi Alessia, Lombardelli Lorenzo, Marinelli Aurora, Pignotti Fabio, Santarelli Sveva, Schiavoni Ludovica , Sgherzi Emma, Simonetti Maria Elisa, Spinozzi Mirko, Traini Simone, Xara Fabio, Zocchi Manuel, Zomparelli Andrea.
Questi bambini frequentano il catechismo il sabato pomeriggio con le educatrici Patrizia, Giorgia e Paola, ma quest’anno per intensificare la preparazione a ricevere il Sacramento hanno frequentato il catechismo anche il giovedì pomeriggio dove il parroco don Alfredo ha guidato gli incontri insieme alle educatrici. Il Sacramento della Prima Confessione è stato conferito a questi bambini, dal parroco don Alfredo Rosati e dal vescovo emerito Sua Eccellenza Mons. Gervasio Gestori, proprio nell’ Anno Santo della Misericordia indetto da Papa Francesco. Hanno quindi, potuto usufruire di tanti strumenti rappresentato da libri e altro e hanno potuto partecipare o almeno venire a conoscenza di tanti eventi diocesani e non, che si sono concentrati sul Sacramento della Confessione. Sacramento che, come dice Papa Francesco, il cristiano deve riscoprire e apprezzare come si conviene, il perdono che si riceve dopo essersi confessati è un dono di Dio agli uomini. Dono che non è dovuto, ma viene concesso dal Signore al Suo popolo per Sua Infinita bontà . I bambini della parrocchia di Acquaviva hanno imparato che per fare una buona Confessione sono richieste cinque cose: 1. L’esame di coscienza, 2. Il dolore dei peccati, 3. Il proponimento di non commetterne più, 4. L’accusa dei peccati, 5. La soddisfazione o penitenza. Dopo la Prima Confessione tutti i bambini con i loro genitori hanno festeggiato con una buona merenda, dopo la quale la festa è proseguita in chiesa partecipando insieme alla Celebrazione Eucaristica delle 18:30.

Patrizia Neroni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *