Montalto, presentata la pubblicazione sul quarto Vangelo del Professor Pasqualetti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

PasqualettiDi lauretanum

MONTALTO DELLE MARCHE – Davvero molto interessante la presentazione del libro del Professor Tito Pasqualetti, La Parola secondo Giovanni, svoltasi nel tardo pomeriggio di Venerdì 26 febbraio nella cornice del Teatro comunale di Montalto delle Marche, alla presenza del Primo Cittadino, Professor Raffaele Tassotti, di buona parte dei membri del Consiglio Comunale e di alcuni cittadini che hanno preso parte all’iniziativa culturale promossa dall’Associazione culturale “Città di Sisto V”. Dopo il saluto del Consigliere Delegato per la Cultura, Dottoressa Daniela Speca, ha preso la parola il Parroco don Lorenzo Bruni, che ha rivolto ai presenti parole di introduzione all’opera del Professor Pasqualetti, inserendola nel più vasto orizzonte della produzione giovannea e novotestamentaria. Quindi l’autore ha voluto confidare ai partecipanti la soddisfazione della presentazione del suo volume anche a Montalto, uno dei luoghi del suo servizio di Preside, durante gli anni dell’insegnamento. Ordinario di Lettere Classiche presso il Liceo sambenedettese (a cui per molti anni è stata legata la Sezione del Liceo Classico di Montalto, e a cui attualmente è tornata a essere legata) fin dall’Anno scolastico 1961/62, e poi dello stesso Istituto Preside dall’Anno 1982/83, e successivamente di altri Licei, ha più volte confermato la sua vocazione alla scrittura pubblicando numerosi articoli e saggi su prestigiose Riviste italiane, e testi scolastici con altrettante Case editrici, dal Nord al Sud della Penisola.
Ancora oggi collabora con la Scuola diocesana di Formazione teologica per i Laici, presso l’Istituto dei Padri Sacramentini, dove negli anni passati ha tenuto il Corso di Patristica. Un anelito all’accoglienza della Fede in Cristo scaturisce dunque dalla lettura di questo libro, che si può considerare come un compendio evangelico: penetrare nelle profondità del linguaggio di Dio, onnipotenza nella semplicità, linguaggio che ci avvicina a lui perché ci illustra la sua sapienza e ci mette in comunione con lui e tra di noi. E di questo fatto sicuramente si può apprezzare la verità e la profondità accogliendo questa presentazione, che l’autore compie attraverso immagini progressive; una sessantina tra segni, sfumature, azioni che rivelano il volto del Figlio di Dio e il suo agire nelle più diverse vicende umane, ma unicamente per amore dell’umanità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *