Torna il premio “Paganini” a San Benedetto

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

YangSAN BENEDETTO DEL TRONTO – Venerdì 4 marzo, alle 21,15, si terrà nella sala Consiliare del Comune di San Benedetto del Tronto il concerto del giovanissimo coreano In Mo Yang, vincitore del Concorso Internazionale “Paganini 2015”. L’evento è organizzato dalla Fondazione “Gioventù Musicale d’Italia” con il patrocinio del Comune di San Benedetto del Tronto.

Il premio “Paganini” mancava da San Benedetto da qualche anno, ma per l’edizione 2015 porterà un giovanissimo e talentuoso pianista In Mo Yang, salito alla ribalta con la recente vittoria alla cinquantaquattresima edizione del prestigioso concorso genovese.

Nato a Seoul nel 1995, ex bambino prodigio, ha debuttato a 11 anni presso il Kumho Prodigy Serie e due anni dopo ha tenuto il suo primo concerto. Laureatosi in lettere all’Istituto Nazionale Coreano, è stato ammesso alla National University of Arts come un prodigio della musica.

Oltre al Premio Paganini, ha conseguito nel 2014 il Primo Premio alla CAG Victor Elmaleh Competition e trionfato alla prima edizione della Young Artists Competition dell’Orchestra Classica di Boston. Sempre nel 2014 ha ottenuto il secondo premio alla Yehudi Menuhin International Competition.

A San Benedetto, In Mo Yang sarà affiancato dal giovane pianista francese Yannick Rafalimanana, allievo di Bruno Rigutto, che ha già nel suo curriculum importanti collaborazioni con artisti del calibro di Itzhak Perlman.

A Genova In Mo Yang ha trionfato fra gli applausi di un pubblico entusiasta alla 54ª edizione del Premio Paganini. “Non mi aspettavo tanto – ha dichiarato subito dopo la vittoria Yang – ma da quando sono arrivato ho sentito molte sensazioni positive”.

Una vittoria che apre molte strade. “Avrò molti concerti in Europa e anche in Italia, che mi piace moltissimo e dove ero stato come turista con la mia famiglia. Ora ci sarà molta più responsabilità”. Yang sta ancora studiando, perfezionando la propria formazione, già altissima, negli Stati Uniti. “Studio a Boston, al New England Conservatory con Miriam Fried, un’altra vincitrice del Premio Paganini”.

Bellissimo il programma, che spazierà da Dvorak a Schumann e si concluderà con la famosa “Sonata a Kreutzer” di Beethoven.

Il biglietto è di 6 euro, ridotto ragazzi  a 3 euro. Per informazioni: Servizio Cultura 0735 794438 -794460 oppure Fondazione Gioventù Musicale d’Italia 333 9858734 – 346 0291626.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *