Parrocchia San Niccolò, Mons. Gestori ha ricordato l’importanza degli anziani in una famiglia

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Anziano AcquavivaACQUAVIVA PICENA – Ad Acquaviva Picena da molto tempo si svolge la “Festa dell’anziano”. Quest’anno la data stabilita è stata il 28 febbraio. Il programma della giornata ha previsto la partecipazione insieme alla Santa Messa delle 11:15 per rendere grazie al Signore. La Celebrazione Eucaristica è stata presieduta da Mons. Gervasio Gestori, vescovo emerito della diocesi di San Benedetto del Tronto-Ripatransone-Montalto e concelebrata da Padre Claudio con l’assistenza del diacono permanente Giovanni.

Durante l’omelia Mons. Gestori ha invitato gli anziani ad essere sempre attivi e positivi, a non mollare mai. Inoltre si è complimentato con i presenti, per l’impegno a promuovere e sostenere molte attività acquavivane. Si è poi rivolto  a quelli più giovani dicendo loro che se volessero proseguire il cammino della vita senza tener conto di chi ha più esperienza di loro, né trarrebbero solo svantaggi. A tal proposito ha fatto l’esempio di una pianta, dicendo che tutte le piante per non morire hanno bisogno delle radici, così le giovani generazioni hanno bisogno dei consigli delle persone più anziane per vivere bene. Il parroco don Alfredo ha consegnato ai nonni presenti la “Preghiera dei nonni” che è stata letta insieme prima della speciale benedizione finale. Anche il sindaco Rosetti è intervenuto alla cerimonia  e ha voluto rivolgere alcuni pensieri ai presenti: “Io sono fortunato perché ho ancora i genitori e i nonni. Mi rendo così conto di quanto sia importante la loro presenza e il loro sostegno”. Poi rivolgendosi particolarmente agli anziani di Acquaviva, ha proseguito dicendo: “ Io ormai sono molti anni che vi conosco, voglio dirvi che ammiro molto la vostra energia, la vostra grinta e la vostra tenacia. Qualità che spesso mancano in quelli più giovani”. Dopo una foto ricordo tutti i partecipanti, più di 300 persone, si sono ritrovati al ristorante “La Fonte” di Offida per un pranzo insieme, durante il quale si è svolta una piccola lotteria a premi.

Patrizia Neroni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *