FOTO Tipi Loschi, la Scuola Libera Chesterton presenta lo spettacolo sulla Passione di Cristo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

CUPRA MARITTIMA – Dopo la rappresentazione della settimana scorsa a Grottammare nella chiesa di S Pio V , anche oggi sabato 27 febbraio, presso la Chiesa di San Basso a Cupra Marittima, alle ore 21.30 gli alunni della Scuola Libera Chesterton di San Benedetto del Tronto, metteranno in scena “Donna de Paradiso”, sacra rappresentazione della Passione di Cristo tratta da “Il pianto della Vergine” di Jacopone da Todi.

“Donna de Paradiso” è il frutto di un percorso teatrale che i giovani studenti della Scuola Chesterton hanno intrapreso quest’anno attraverso il supporto della Compagnia ‘Pochi ma buoni come i maccheroni’ e che ha impegnato gli alunni nella riscoperta di un’antica tradizione del popolo cristiano: la rappresentazione scenica sui temi principali della fede con lo scopo di rendere visibili gli avvenimenti della vita di Gesù, di Maria o dei Santi.

La prima parte della preghiera, che inizia con le parole Stabat Mater dolorosa (“La Madre addolorata stava”) è una meditazione sulle sofferenze di Maria, madre di Gesù, durante la crocifissione e la Passione di Cristo. La seconda parte della preghiera, che inizia con le parole Eia, mater, fons amóris (“Oh, Madre, fonte d’amore”) è una invocazione in cui l’orante chiede a Maria di farlo partecipe del dolore provato da Maria stessa e da Gesù durante la crocifissione e la Passione.

Questa rappresentazione ha permesso ai ragazzi di riflettere sulla passione e morte di Gesù Cristo soprattutto dal punto di vista della Madonna che ha visto soffrire e morire in croce il suo unico Figlio.

Lo scopo quindi, ora come nel Medioevo, è quello di suscitare la commozione nell’immedesimazione di fronte al sacrificio di Cristo e al dolore di Maria, in attesa della Pasqua.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *