FOTO ACG: Capaci di Amare mettendo in gioco l’affettività

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

DIOCESI – Venerdì 19 Febbraio, i giovani dell’Azione Cattolica Diocesana hanno riempito il salone parrocchiale della parrocchia S.S. Annunziata di Porto D’Ascoli, per partecipare all’evento promosso dal Settore Giovani di Azione Cattolica sul tema dell’affettività: Capaci di Amare. 

L’incontro è stato affrontato con uno stile dinamico e coinvolgente su alcune tematiche legate al tema dell’affettività come gli approcci uomo-donna, il fidanzamento e il matrimonio, cercando di svelare la potente sete di amore che c’è alla base di ogni approccio e che ci aiuta a costruire relazioni autentiche. 

Come ausilio e spunto di riflessione sul tema trattato all’incontro, è stato utilizzato il testo “E’ L’Amore” pensato dall’ACG nazionale. Attraverso alcune parti salienti del testo si è svolta l’attività del reading, Simone Acciarri, Francesca Palestini e Samuel Gasperi hanno interpretato i protagonisti del romanzo.

Dopo l’introduzione del reading, il dott. Amedeo Angelozzi, Educatore presso “Casa accoglienza Irene” ha proposto ai giovani presenti un’attività di gruppo, l‘esercizio della zattera. Camminare accanto a chi ci da sicurezza, guardando negli occhi chi abbiamo di fronte ed infine, chiudere gli occhi e lasciarsi abbracciare.

“Dobbiamo avere il coraggio di metterci in gioco con la nostra affettività, essa ci nutre…impariamo a riscoprire la nostra intimità per poter essere liberamente noi stessi di fronte all’altro – afferma convinto Amedeo Angelozzi – dobbiamo imparare ad ascoltare i nostri limiti e accettarli. Se non accogliamo i nostri limiti non possiamo accettare noi stessi”.

Infine, è stato il momento dei coniugi Marco ed Elisa Mancini. Attraverso la loro testimonianza, hanno raccontato la loro esperienza di fidanzati, di conuigi e di genitori.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *