Acquaviva, Alessandra e Walter che ci raccontano la loro esperienza al corso matrimoniale

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

AlessandraDi Patrizia Neroni

ACQUAVIVA PICENA – Alessandra e Walter frequentano il corso in preparazione del matrimonio ad Acquaviva Picena tenuto dal parroco don Alfredo Rosati che si avvale della collaborazione di tre coppie composte da: Quintilio e Francesca, Giovanni (diacono permanente della parrocchia di Acquaviva) e Cristina, Aldo e Paola.
Il corso, iniziato prima di Natale, è stato impostato più come cammino di fede, ma senza tralasciare quei temi che caratterizzano il tradizionale cammino per fidanzati.
Le coppie che frequentano il corso attualmente sono sei e tutte di Acquaviva. Il corso per fidanzati in preparazione del matrimonio si protrarrà fino dopo Pasqua ma non è escluso un proseguimento ulteriore visto l’interesse sempre più crescente delle giovani coppie che vi partecipano.

Come percepite la presenza del Signore del vostro rapporto di coppia?
Sappiamo che il matrimonio è una scelta molto bella ma molto impegnativa, richiede un grande coraggio. Noi sentiamo che il Signore ci da la forza di compiere questo grande passo e lo sentiamo vicino a noi per accompagnarci e sostenerci.

E’ stato qualcuno a consigliarvi di frequentare il corso per fidanzati o è stata una vostra scelta?
E’ stata una nostra scelta, abbiamo sentito l’importanza di iniziare questo cammino da quando abbiamo deciso di sposarci.

Il corso per fidanzati vi ha aiutato a scoprire qualcosa di voi, sia dal punto di vista umano che religioso?
Dal punto di vista umano, caratteriale e personale no, mentre dal punto di vista religioso è stato utile, ci ha arricchito spiritualmente.

Cosa vi sentite di consigliare alle giovani coppie per riuscire a superare insieme, le difficoltà che immancabilmente sorgono nelle relazioni?
Sicuramente il dialogo è lo strumento più efficace. Quando insieme si parla, ci si apre l’uno con l’altro i problemi si risolvono, inoltre non ci si deve fermare al momento imminente, ma si deve guardare al futuro. La scelta di costruire una vita insieme è fondata sulla base di tanti elementi positivi che non verranno mai soffocati dai pochi elementi negativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *