La Quaresima ad Acquaviva Picena

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ceneri acquaviva

Di Patrizia Neroni

ACQUAVIVA – Anche la comunità parrocchiale di Acquaviva Picena ha iniziato il proprio cammino Quaresimale.
Mercoledì 10 febbraio si è svolta la celebrazione eucaristica durante la quale c’è stata l’imposizione delle ceneri.
Sua Eccellenza Mons. Gestori ha spiegato come in questo mondo odierno è più che mai significativo vivere bene e intensamente il tempo di Quaresima. In seguito si è soffermato a sottolineare ciò che le scritture proprie del giorno insegnano: nella prima lettura il cristiano viene esortato a riavvicinarsi al Signore, perché spesso e purtroppo l’uomo tende ad allontanarsi. Nel salmo responsoriale c’è il proposito di non peccare più, in quanto il cristiano si accorge di aver commesso tante mancanze e causa della sua debolezza e chiede al Signore la sua infinita Misericordia. Nella seconda lettura vengono prese in considerazione la preghiera,  la carità e la penitenza, tutte fondamentali per aiutare i cristiani a rimanere uniti al Signore e non cadere in tentazione. Nel Vangelo proprio del mercoledì delle Ceneri viene indicata la via giusta da seguire quando l’uomo accorgendosi di aver peccato intende cambiare vita.

Prima della preghiera dei fedeli si è svolto il rito dell’Imposizione delle Ceneri che, dopo essere state benedette da Sua Eccellenza Mons. Gestori, sono state messe nel capo di tutti i presenti, mentre il vescovo emerito e don Alfredo pronunciavano: “Convertiti e credi al Vangelo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *