La Legio Picena prosegue il campionato di Rugby con passione

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SPORT – Domenica fredda, ma soleggiata al campo di Marina Palmense, che ha ospitato il triangolare con il quale è ripreso il campionato dopo la sosta natalizia ed il rinvio del turno precedente, causa maltempo. Vince e convince la formazione Under 14 della Legio Picena, che fa sua la tappa e si rifà, in questo modo, di qualche delusione di troppo sofferta nella fase autunnale. I rossoblu, finalmente in campo con quasi tutti i giocatori disponibili, hanno infatti regolato con disinvoltura le due tradizionali rivali picene.

Contro la Fenice Fermo, già battuta ad ottobre, la Legio Picena impone fin dall’inizio il proprio gioco, andando a segno ben nove volte, di cui quattro nel primo tempo.

Nella seconda gara contro i cugini ascolani, i giovani sambenedettesi partono a spron battuto, giocando i primi dieci minuti tutti nei pressi della linea di meta avversaria. Malgrado un forcing continuo, raccolgono però la miseria di sette punti, frutto di una meta fra i pali. L’Ascoli si fa sotto nei minuti successivi, grazie ad una meta non trasformata, ma, complice anche un calo fisico, soccombe poi sotto i colpi dei rossoblu, a segno altre cinque volte.
Buono l’esordio per Flavio Del Gatto; ottime conferme da tutto il gruppo;
marcature multiple, fra i giovani sambenedettesi, di Sciocchetti, La Forgia, Mirco Bollettini, Spinozzi e Chiarini.

Per la cronaca,l’Ascoli si aggiudica il secondo posto, vincendo contro la Fenice Fermo.

Questa la formazione schierata dalla Legio Picena: La Forgia; Poljanovsky, Spinozzi, Silvestri, Bollettini Mirco (Del Gatto Flavio); Merli, Zappasodi; Sciocchetti; Di Teodoro (Ruggieri), Dal Monte (Palamara); Chiarini (Bollettini Matteo), De Angelis, Silla.

Ottimi gli arbitraggi di Fabio Caccia ed Andrea Olimpi, ambedue di Ascoli Piceno.

categoria Under 16 – girone Marche
nona ed ultima giornata del girone di andata

AMATORI RUGBY MACERATA – LEGIO PICENA RUGBY SAN BENEDETTO: 19 – 12

Formazione Legio Picena Rugby: D’Alba, Marini, Di Giacomo, Simoncini, Matnane,
Zbidi, Piunti, Nasini, Marinangeli, Morlacca, Maloni, Iena, Mignucci,
Mezzabotta, Bulgini; a disposizione: Del Gatto, Schinchirimini.

La partita inizia con il Macerata che, direttamente dal calcio di inizio, costringe la Legio Picena nei propri venti metri e, vinta la resistenza dei rossoblu, riesce a trovare la meta. Passate le incertezze iniziali, la Legio Picena sposta il gioco nella metà campo del Macerata, ma complice il campo fangoso e la salita aggressiva degli avversari, subisce un’altra segnatura. Il primo tempo si conclude con la Legio Picena in attacco, che guadagna terreno fino ad arrivare alla linea dei cinque metri avversaria ed a sfiorare la meta, ma, dopo tre tentativi falliti, l’arbitro fischia la fine della prima frazione.

Alla ripresa del gioco la Legio Picena va subito in meta con Di Giacomo, frutto di una bella azione offensiva. Il Macerata reagisce, ma viene bloccata da un’ottima difesa aggressiva dei ragazzi della Legio Picena, che però devono subire ancora una meta. I legionari, però, non si danno per vinti, rimontano subito il campo e riescono a segnare con Marini. Gli ultimi minuti vedono la Legio Picena vicina a segnare, ma il Macerata, dopo aver fermato alcune incursioni dei legionari, calcia a seguire e riesce addirittura ad andare in meta pochi secondi prima del fischio finale.

Domenica prossima 31 gennaio festa del rugby al campo Rodi, dove scenderanno in campo tutte le formazioni della Legio Picena. Inizieranno i più piccoli del minirugby che si misureranno con i coetanei della Fenice Fermo; a seguire l Under 14 disputerà un triangolare con Macerata ed Ancona; sarà infine la volta dell’Under 16, che affronterà l’Ancona per la prima giornata del girone di ritorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *