“Botteghe di Mestiere e dell’Innovazione” a cura di “Italia Lavoro”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

PROVINCIA – Un’occasione importante per apprendere una professione artigianale ed entrare nel mondo del lavoro attraverso tirocini di inserimento è quanto propone il progetto “Botteghe di Mestiere e dell’Innovazione”, promosso dall’agenzia ministeriale “Italia Lavoro” nell’ambito del Programma S.P.A. (Sperimentazione di Politiche Attive). Destinatari della misura sono i giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni, di cittadinanza italiana o appartenenti a uno degli Stati membri dell’UE o extracomunitari con regolare permesso di soggiorno.

Nello specifico, possono rispondere al bando in qualità di enti gestori i raggruppamenti (o Botteghe) formati da un soggetto promotore (ente pubblico) e da più soggetti ospitanti (aziende private) costituiti in forme giuridiche come, ad esempio, consorzi, associazioni temporanee di imprese o di scopo (ATI o ATS),  contratti di rete e partnership. Si ricorda che i tirocini, della durata massima di 6 mesi, si qualificano come percorsi di inserimento (25 ore settimanali) e devono concludersi entro il 31 marzo 2017. Sono previsti contributi sia per i soggetti ospitanti, sia per i giovani tirocinanti.

Le botteghe, che possono ospitare da 7 a 10 tirocinanti, sono di due tipi: settoriali o di filiera e riguardano comparti come: abbigliamento, ristorazione, artigianato artistico, grande distribuzione organizzata, legno, meccanico, navale e stampa. Prevista anche la partecipazione di realtà produttive nel campo dell’innovazione e dell’artigianato digitale che utilizzano tecnologie e strumenti innovativi quali stampa 3D, software dinamici, tecnologie di “open hardware”, lavorazioni digitali quali il taglio laser e la fresatura a controllo numerico.

Per maggiori e più complete informazioni è possibile recarsi negli uffici di “Italia Lavoro” che ha sede al secondo piano del Centro per l’Impiego di Ascoli Piceno in via Kennedy, 32 o rivolgersi alla dott.ssa Alessandra Ragni (Occupazione & Sviluppo Marche) al tel. 0736-277480; e-mail: aragni@italialavoro.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *