Grottammare: The format, il ritorno di Macchini e del suo Marche Tube

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Lido+Macchini_pres1Nella foto di Antonio Biocca al tavolo, da sx: Alessandro Ciarrocchi (presidente associazione Lido degli Aranci), Floriano Tavoletti e Tullio Luciani (ass. Lido degli Aranci), il sindaco Enrico Piergallini, l’attore Piero Massimo Macchini, Valter Assenti e Giuseppe Cameli (ass. Lido degli Aranci).

GROTTAMMARE – Marche tube, un fenomeno dell’Associazione la Grù volta a favorire e a sensibilizzare con ironia l’identità marchigiana. Un fenomeno nato da questa associazione culturale e di promozione sociale fermana che torna a Grottammare, per una serata di comicità in programma venerdì 22 alle ore 21, realizzata in collaborazione con il Comune di Grottammare e l’associazione Lido Degli Aranci.

“The format: il format dei format”, dopo aver debuttato a dicembre, arriva al teatro delle energie con l’ironia dell’anconetana Romina Antonelli, già presente nel prestigioso palcoscenico di Zelig; il fermano Michele Gallucci nelle vesti di un giornalista protagonista di una diretta web e a capitanare il tutto Pier Massimo Macchini, che interpreterà ben quattro ruoli in una comicità verbale e non verbale. Pier Massimo interpreterà un venditore di vernici, il Mago di Offagna, il Mimo parlante di Pollenza e colui che ha promosso le Marche con l’avvento degli anni duemiladieci e in quel di Ascoli nelle vesti di Alfredo Sbisà: Dustin Hoffmann.

Lo spettacolo è stato presentato nella mattinata presso la sala di rappresentanza del municipio grottammarese, alla presenza del Sindaco Piergallini, del Presidente dell’Associazione Lido Degli Aranci Alessandro Ciarrocchi, del vicepresidente dell’associazione Floriano Tavoletti, di altri due “pilastri” del Lido come Valter Assenti e Tullio Luciani, oltre al protagonista Macchini.

Per info e biglietteria (costo 10 €): merceria il cigno.

Novità su commedie nostre: La conferenza stampa svoltasi in mattinata, ha toccato anche “Commedie Nostre”, con un cambiamento rispetto al programma già enunciato nel servizio pubblicato ieri. Il 13 febbraio non ci sarà il gruppo “‘U Monderò” di Montelparo, sostituito dalla compagnia Elianto di Lapedona, che presenterà “Comm’ lu sole”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *