Giornalismo: Ucsi, a Quirico, Masi, Capulli e Scaraffia l’edizione 2016 del premio per le “Buone Notizie”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Domenico Quirico (inviato di guerra de “La Stampa”), Marcello Masi (direttore del Tg2), Maria Grazia Capulli (volto noto del Tg2, morta lo scorso ottobre), e Lucetta Scaraffia (storica ed editorialista de “L’Osservatore Romano) sono i vincitori dell’edizione 2016 del premio Ucsi per le “Buone Notizie”. Il 23 gennaio, a Caserta, si terrà la consegna del riconoscimento. Il premio “Le Buone Notizie – Civitas Casertana” è, in Italia, unico nel suo genere. Ideato dall’Unione cattolica stampa italiana, è organizzato insieme a Assostampa, Ufficio diocesano comunicazioni sociali di Caserta, Corso di Comunicazione Issr, associazione “ScrivEremo” e con il multiblog “Buone Notizie” del “Corriere della Sera”. Gode, inoltre, del patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti della Campania e della Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici). “Lo scopo del riconoscimento – spiega Luigi Ferraiuolo, presidente della sezione di Caserta dell’Ucsi – nasce dal desiderio di voler promuovere i comunicatori e le persone che fanno buona informazione raccontando anche i lati positivi della quotidianità. E da quest’anno cominciamo anche a lavorare con gli studenti”. Info: www.ucsi.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *