Inizia il percorso di digitalizzazione delle riviste dell’AC

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ROMA- Nello scorso mese di ottobre il Consiglio nazionale dell’AC ha dato il via al percorso di digitalizzazione delle riviste dell’Azione Cattolica. Si tratta del primo passo operativo in un quadro più ampio di ripensamento della comunicazione dell’AC, affinché possa diventare sempre più fruibile da tutti, popolare e sostenibile (sia dal punto di vista ambientale che da quello economico).

 Il processo di digitalizzazione rispetterà le diverse fasce d’età. Nello specifico, le riviste dei più piccoli (“La Giostra” e “Foglie”) rimarranno principalmente cartacee; invece “Segno”, la rivista dei giovani e degli adulti, continuerà a essere spedita in formato cartaceo ai soci che hanno più di sessant’anni.

 Le riviste saranno consultabili su ogni supporto multimediale: pc, smartphone e tablet. Ogni rivista dell’AC avrà la sua app, disponibile su App Store e Google Play, sia per smartphone sia per tablet. Da pc, invece, sarà possibile accedere alle riviste tramite una pagina web, che si raggiungerà dal sito dell’AC (in questo caso sarà sempre necessaria la connessione Internet). Sarà possibile condividere sui social network gli articoli delle riviste, in modo diverso a seconda della testata, e sarà anche possibile stampare i singoli articoli, che magari ci interessano per qualche incontro con i nostri gruppi.

 Nello specifico, verranno elencate le singole riviste e le nuove indicazioni rispetto alla versione digitale:

–       Segno (mensile, con 10 uscite): sarà cartaceo per tutti gli aderenti nati fino al 1955, mentre sarà digitale per tutti gli altri. Per chi riceve solo la versione digitale e volesse quella cartacea, sarà possibile sottoscrivere un abbonamento al costo agevolato di 7 euro; inoltre anche coloro che hanno più di 60 anni potranno scaricare la app di “Segno”. Esisteranno due versioni digitali di “Segno”: una “light” che conterrà solo alcuni articoli e sarà interamente condivisibile e scaricabile per tutti; e una “premium” che conterrà la rivista completa e sarà solo per i soci dell’AC e abbonati. Una volta scaricata gratuitamente l’applicazione, si potrà effettuare il download di ciascun numero; la prima volta verranno richiesti alcuni dati per verificare che la persona sia aderente;

–       Graffiti (8 numeri): la rivista aumenterà il numero delle uscite, che passano da 6 a 8; sarà solo digitale e fruibile per tutti (anche i non soci);

–       Ragazzi (8 numeri): per questo primo anno, verrà mantenuta la rivista cartacea e ci sarà anche la rivista digitale, anche questa fruibile per tutti (soci e non soci);

–       Foglie (8 numeri): la rivista resterà solo cartacea;

–       Dialoghi (4 numeri): all’edizione cartacea si affiancherà la versione digitale che sarà acquistabile sia come abbonamento annuale sia come singola uscita;

–       La Giostra: all’edizione cartacea si affiancheranno alcuni contenuti digitali disponibili sul sito della rivista (www.lagiostra.biz).

Le riviste digitali usciranno sempre lo stesso giorno del mese, per cercare di aiutare nella ricezione. Inoltre, diversamente da oggi, tutti i soci maggiorenni dell’AC potranno accedere a Segno, Graffiti e Ragazzi.

Si tratta di un passaggio importante per la comunicazione dell’AC e per questo è auspicabile diffondere la notizia a ciascun socio: tutti devono essere informati di questa grande novità! Siamo certi che non mancherà il vostro sostegno e il vostro contributo in quest’occasione! Per qualunque domanda, dubbio o suggerimento vi invitiamo a contattare in Centro nazionale Rosella Grande (tel. 06661321 email:rivistedigitali@editriceave.it).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *