Diocesi, settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, vescovo Carlo: “Quale grazia stare insieme in preghiera”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Vescovo Natale09Di Floriana Palestini

DIOCESI – La settimana di preghiera per l’unità dei cristiani è un importante avvenimento nella vita della Chiesa, poiché riunisce i fedeli a pregare per e con tutte le chiese. Un appuntamento, questo, che risale a metà Settecento, quando con la nascita di un movimento pentecostale sviluppatosi tra la Scozia e il Nord America il predicatore evangelico Jonathan Edwards invitò i fedeli ad un giorno di preghiera e di digiuno per l’unità. Un avvenimento importante soprattutto perché riunisce tutti i fratelli appartenenti ad altre tradizioni o confessioni cristiane: lo ha sottolineato anche il vescovo Carlo, citando papa Giovanni Paolo II nella sua Ut unum sint: “Se i cristiani, nonostante le loro divisioni, sapranno sempre più unirsi in preghiera comune attorno a Cristo, crescerà la loro consapevolezza  di quanto sia limitato ciò che li divide a paragone di ciò che li unisce”.

Quest’anno la nostra diocesi avrà modo di riunirsi in preghiera dal 18 al 25 gennaio; in modo particolare il vescovo Carlo, nella sua lettera di invito, indica due appuntamenti da seguire: la testimonianza di Silvio Daneo (presidente di “Religions for Peace”, scrittore, impegnato nel campo del dialogo e dell’ecumenismo concreto e pastorale), che incontrerà la nostra diocesi venerdì 22 gennaio alle 21:15 al teatro S. Filippo Neri, con un incontro dal titolo “Accogliamoci l’un l’altro: dal timore alla fiducia”; la celebrazione Ecumenica della Parola, presieduta dal vescovo Carlo, domenica 24 gennaio dalle ore 16:30, sempre nella parrocchia di S. Filippo Neri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *