Lavori in corso sui ponti tra Abruzzo e Marche

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ponte-ciclabile-tronto-studio ponte-vibrata-alba-2

Tempi di lavoro sulle strade abruzzesi e marchigiane. E’ iniziato con un buon auspicio il 2016, visto che recentemente è stato dato il via ad uno studio di fattibilità del ponte ciclopedonale sul fiume Tronto che avrà il compito di collegare l’Abruzzo alle Marche, fra Martinsicuro (Teramo) e San Benedetto del Tronto. La provincia di Teramo ha reso nota l’approvazione del progetto il cui importo totale sarà pari a 2.200.000 euro: il ponte, secondo le previsioni, avrà una struttura in acciaio e legno lamellare e sarà lungo circa 180 metri. Un’opera tanto attesa quanto importante, visto che funzionerà come un ulteriore collegamento tra le sponde delle due regioni limitrofe, una struttura strategica e prioritaria per la valorizzazione della macroregione adriatica secondo un’ottica che tende sempre più ad oltrepassare i confini regionali per una visone ambientale d’insieme.

Un vento diverso tira, invece, in Val Vibrata. Con il nuovo anno si è sin da subito ripresentato il problema del ponte ciclabile sul Vibrata, quello che collega Alba Adriatica e Martinsicuro. Da lunedì 11 gennaio, infatti, l’attraversamento ciclabile e pedonale su quel tratto sarà nuovamente chiuso al transito fino alla conclusione dei lavori di manutenzione della passerella e delle travi in legno.

I sindaci delle due cittadine costiere hanno preso questa decisione visto lo stato di deterioramento del ponte, per nulla sicuro a causa dei problemi della struttura che presenta evidenti pericoli per la sicurezza degli utenti. Lavori che risultano essere, oltre che del tutto necessari, particolarmente importanti in vista del completamento del Bike to Coast, l’ambizioso progetto di una nuova ciclovia per un turismo sostenibile abruzzese, ma soprattutto adriatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *