Cupra Marittima, “AAA. Archeologia-Arte-Artigianato”

Condividi questo articolo sui social o stampalo

CUPRA MARITTIMA – “AAA. Archeologia-Arte-Artigianato” è l’iniziativa proposta dalla Coop “Idrea” che valorizza l’artigianato e l’archeologia. Si tratta di un progetto cofinanziato dalla Regione Marche nell’ambito dei progetti integrati per la promozione e lo sviluppo dei settori produttivi manifatturieri, del settore dell’artigianato ar-tistico, tipico e tradizionale, del turismo, della green economy e del territorio. In pratica la Coop si propone nei mercatini di Natale con laboratori archeologici , artistici, artigianali, tipici della tradizione piceno-romana. “L’intento – ha spiegato il dr. Andrea Mora, presidente della Coop Idrea – non è solo quello di promuovere la cultura, ma anche di far conoscere e sviluppare prodotti manifatturieri del settore dell’artigianato artistico peculiari e tipici del nostro terri-torio”. La nuova iniziativa, in parte sperimentale, intende favorire lo sviluppo di vari prodotti manifatturieri del settore dell’artigianato artistico peculiari della cultura Piceno – Romana va-lorizzandoli anche turisticamente.

I maestri artigiani mostreranno direttamente le antiche tec-niche lavorative con laboratori pratici e prodotti di diversa natura e tipologie (ceramiche, Tombolo e cera). La partecipazione a questa iniziativa didattica è stata rivolta a tutti, (l’attività è stata gratuita e realizzata al coperto)
Dove giovani e meno giovani hanno scoperto le maestranze e le ricchezze archeologiche e storico ambientali dell’Ager “Cuprensis”.
Stimolante è stata la dimostrazione fatta in diretta a Super J Tv dove i maestri si sono cimentati per invitare alla partecipazione dei mercatini. Partner del progetto: EURONET – associazione European Cooperation Network di Offida che si occupa della promozione e interna-zionalizzazione dei territori; e che è inserita in reti e consorzi europei di cui fanno parte enti pubblici ed imprese private e l’associazione Marenostrum di Cupra Marittima che sta strut-turando i rapporti frontalieri all’interno della Macro Regione Ionico Adriatica. Per info: dott. Andrea Mora 3408230710 o idrea@libero.it

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *