Acquaviva Picena, ragazzi in scena con il “Natale in prima pagina”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Acquaviva Acquaviva2 Acquaviva3Patrizia Neroni

ACQUAVIVA PICENA – Domenica 27 dicembre alle 21:30 nella chiesa parrocchiale di san Niccolò ad Acquaviva i bambini hanno messo in scena la recita natalizia “Natale in prima pagina”. Anche alcuni genitori si sono cimentati come attori, dimostrando di essere bravi interpreti. La storia narra le vicende di un particolare arcangelo che deve preparare al meglio il Santo Natale in modo da ottenere la promozione a “Cerimoniere Ufficiale”. Nella storia non manca il giornalista ficcanaso Nelly, a caccia di scoop per la sua carriera, che però alla fine sarà lui ad aiutare il povero arcangelo Lillo dal licenziamento. Lillo appare così stressato che perde addirittura le piume dalle sue ali, infatti nulla pare andare bene: Climangelo comunica che: “Neve ha perso l’aereo al Polo e quindi non ci sarà”, la stella cometa “Lady Comet” e le Starlette, sue seguaci, sono occupate nei loro spettacoli musicali e a firmare autografi, così da non riuscire ad essere in tempo a guidare i Magi, il Maestro del coro Melò, il quale è piuttosto sordo, ha intenzione di modernizzare il suo repertorio musicale e di non eseguire il classico “Gloria in excelsis Deo”, l’angelo incaricato di portare il bue e l’asinello non li trova e ha intenzione di sostituirli con galline, maiali, giraffe e altro. Gli angeli Nuvolosa, Nuvoletta e Pellegrino sono occupati a prenotare tutte le stanze d’albergo in modo che Maria e Giuseppe  al loro arrivo trovino solo una grotta disponibile per fare nascere il Figlio di Dio, ma non mancano problemi con le agenzie di viaggio. E poi ancora telefoni cellulari, selfie,  tablet e video su Cielobook con l’incontro di Elisabetta e Maria. I problemi degli arcangeli Gabry, Raf e Micky. Il Padre Eterno che fa spesso irruzione, attraverso una voce fuori campo,con simpatici e benevoli scherzi, come quando fa credere a Lillo di volerlo licenziare ma che invece per il suo impegno vuole premiare e promuovere a Cerimoniere Ufficiale. Tutto lo spettacolo è stato intervallato da canzoni esplicative le scene in corso. La rappresentazione teatrale ha avuto un grande successo, la chiesa infatti già alle 21:00 era colma di gente nonostante la fitta nebbia. Tutti i presenti sono stati concordi nel dichiarare la bravura dei bambini e dei genitori interpreti e delle educatrici Lorena, Tiziana e Stefania le quali hanno speso molto tempo nella realizzazione dello spettacolo, per i costumi e per la scenografia. Un grande grazie va al parroco don Alfredo per aver permesso la realizzazione della recita e un grazie particolare al vescovo Gervasio Gestori per aver accettato l’invito ad assistere allo spettacolo e per i complimenti che egli ha rivolto ai partecipanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *