Giubileo: Unitalsi e Pedius lanciano app per pellegrini non udenti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

GiubileoIn occasione del Giubileo della Misericordia le nuove tecnologie si mettono a servizio delle disabilità, offrendo una serie di soluzioni che assicurano piena accessibilità ad ogni servizio. Nasce così il servizio di assistenza alle persone sorde “Unitalsi per il Giubileo”, dalla collaborazione tra Unitalsi (Unione nazionale italiana trasporto ammalati a Lourdes e santuari internazionali), e Pedius, l’app che permette alle persone sorde di telefonare. Scaricando l’applicazione di Pedius sul proprio smartphone, si potrà accedere al servizio e, tramite il numero verde Unitalsi, le persone sorde verranno inserite nell’apposita coda riguardante le informazioni al Giubileo. Il servizio di assistenza ai pellegrini con disabilità offre informazioni telefoniche sul Giubileo dando aiuto con i propri volontari alle persone in difficoltà che hanno il desiderio di attraversare la Porta Santa. Pedius è un’applicazione per smartphone scaricabile gratuitamente che, grazie alle tecnologie di sintesi e riconoscimento vocale, permette alle persone sorde di telefonare autonomamente e senza intermediari. Dal 2013 Pedius si impegna a rendere accessibile alle persone sorde ogni forma di comunicazione telefonica garantendo autonomia e pieno rispetto della privacy. Pedius ad oggi conta 4500 utenti in Italia ed è presente in altri 8 paesi: Regno Unito, Irlanda, Francia, Spagna, Stati Uniti, Canada, Australia e Nuova Zelanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *