“L’approdo negato” dedicato ai morti nella prima guerra mondiale  

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel 45esimo anniversario dell’affondamento del motopeschereccio “Rodi,  mercoledì 23 dicembre alle ore 11, sulla banchina di riva nord “Malfizia”, l’Amministrazione comunale di San Benedetto del Tronto tornerà a ricordare tutte le vittime del mare nella commemorazione pubblica intitolata “L’approdo negato”.

l programma prevede la deposizione di una corona dinanzi al Monumento ai Caduti del Mare “Il Mare, il Ritorno” di Paolo Annibali. La cerimonia commemorativa, curata dal Circolo dei Sambenedettesi, sarà quest’anno dedicata ai sambenedettesi morti in mare durante la prima Guerra Mondiale.

Successivamente, le autorità si sposteranno al molo nord “Rodi” dove renderanno omaggio alle lapidi che tappezzano il muro frangiflutto del molo nord per tenere viva la memoria dei periti nelle tante tragedie del mare.

Nell’occasione verrà anche scoperta una targa in memoria di tutte le vittime della tragedia del Moby Prince avvenuta al largo di Livorno nella notte del 10 aprile 1991 nella quale morì anche il sambenedettese Sergio Rosetti. L’iniziativa è curata dell’associazione “140 – Familiari delle vittime del Moby Prince”.

La cittadinanza è invitata a partecipare a questo momento importante di riflessione sulla storia della comunità sambenedettese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *