PapaDurante l’udienza generale di ieri, il Papa ha ricevuto gli auguri per il suo compleanno – oggi compirà 79 anni – e per Natale. A porgerli a Francesco è stato lo speaker di lingua italiana, introducendo i saluti che come di consueto concludono l’appuntamento del mercoledì in piazza san Pietro. I 15mila fedeli presenti hanno risposto con un applauso, e poi scandendo in maniera ritmata l’augurio: “Buon compleanno Francesco!”. Salutando subito dopo i fedeli di lingua italiana, il Papa ha a sua volta citato il “clima gioioso di vigilante attesa del Natale di Gesù, volto della misericordia del Padre” e ha esortato tutti i presenti, in questi giorni, “a intensificare la preghiera e le opere di bene, affinché l’incontro con il mistero dell’Incarnazione del Figlio di Dio riempia i cuori di quella gioia, che solo Lui sa donare”. Nel triplice abituale saluto ai giovani, agli ammalati e agli sposi novelli, Francesco ha esortato: “Affidiamoci a Maria, maestra di fede e modello di obbedienza al Signore”. “Sappiate vivere il Natale con la stessa fede con cui Maria ha accolto l’annuncio dell’arcangelo Gabriele”, l’invito ai giovani. “Chiedete a Lei di ottenere quell’intima pace che Gesù ha portato al mondo”, l’esortazione agli ammalati. “Imitate l’esempio della Madre di Gesù con la preghiera e le virtù”, l’invito finale agli sposi novelli.