Samb Legio Under 14 triangolare con Pesaro e Jesi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

LegioSAN BENEDETTO DEL TRONTO – Buon test della Legio Under 14 contro le squadre più forti del girone, nel triangolare che ha chiuso la prima fase.

I giovani rossoblù sono partiti in formazione rimaneggiata per le assenze di Merli (prevista) e per le defezioni dell’ultimo momento di Chioma e Matteo Bollettini. Esordiente dal primo minuto Ivan Poljanovsky ed, in assoluto, Liam Cappelletti.

La Legio parte a spron battuto contro il favoritissimo Pesaro, sbaglia una meta quasi fatta per una irregolarità avversaria e ne spreca un’altra con La Forgia che, solo in mezzo ai pali, si lascia sfuggire il pallone. La squadra si disunisce e subisce le veloci ripartenze degli avversari, che chiudono la gara 29-0.

Stesso copione nella gara successiva contro Jesi, con i rossoblù che entrano due volte in area di meta avversaria, ma non riescono a a schiacciare l’ovale per la feroce difesa degli avversari. Col passare del tempo, complice anche la stanchezza, la Legio molla e finisce per perdere 34-0.

Le prime della classe non sono lontanissime, ma bisognerà lavorare intensamente per colmare il gap.

Per la cronaca, Pesaro ha battuto Jesi 12-0 nella terza partita del raggruppamento.

Questa la formazione schierata dalla Legio: La Forgia; Poljanovsky, Spinozzi, Silvestri, Bollettini Mirco; Di Teodoro, Zappasodi; Sciocchetti; Ruggieri (Cappelletti), Palamara; Chiarini, De Angelis, Silla; a disposizione Del Monte.

Adesso, quattro settimane di preparazione per affrontare al meglio la seconda fase.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *