Comunanza i primi ottimi risultati della raccolta differenziata

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

DifferenziataDi Massimo Cerfolio

COMUNANZA – Da pochissimi mesi è partita la raccolta differenziata nel Comune di Comunanza e già arrivano i primi risultati. A distanza di pochissimo tempo è arrivato a rispettare il livello minimo del 65%, richiesto dalla normativa attualmente vigente. L’obiettivo è di entrare a far parte dei 1.520 comuni campioni nella raccolta differenziata dei rifiuti, il 16% dell’Italia che oggi ricicla e differenzia i rifiuti alimentando l’industria virtuosa del riciclo e del riuso.
L’eccellenza sarebbe entrare nella lista dei 356 Comuni, che producono meno di 75 chilogrammi di rifiuti indifferenziati pro capite. Sgravi fiscali a chi ricicla di più sono previsti dal Ministero e crescono in particolare nelle Marche i Comuni “Ricicloni” segno che cambiare e innovare, anche in pochi mesi, è possibile e vantaggioso, e Comunanza ne è una prova tangibile. Il ringraziamento del Sindaco Alvaro Cesaroni a tutta la cittadinanza per il grande impegno che ogni singolo cittadino, che informandosi, studiando, munendosi del materiale dovuto, e seguendo le indicazioni dell’Amministrazione Comunale ha saputo accelerare quella tempistica che altrimenti non avrebbe portato al risultato raggiunto. Una scommessa per tutti, cittadini e amministratori, increduli del fatto che in pochissimo tempo si poteva raggiungere un traguardo così elevato. Tanto ancora da migliorare, ma la strada sembra essere quella giusta. Nei prossimi mesi verranno organizzati incontri nelle scuole per sensibilizzare ulteriormente le nuove generazioni e le famiglie ad una raccolta differenziata eccellente, per permette di raggiungere obiettivi soddisfacenti permettendo un risparmio alle casse Comunali ma soprattutto al portafogli dei cittadini.

One thought on “Comunanza i primi ottimi risultati della raccolta differenziata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *