Tavola della pace: ai media e alla scuola, “rileggere la Dichiarazione universale dei diritti umani”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

PerugiaIl 10 dicembre sarà celebrata in tutto il mondo la Giornata internazionale dei diritti umani. La Tavola della pace, in preparazione a questo appuntamento, invita tutti a rileggere la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, che in trenta articoli parla di ciascuno di noi, della dignità e del valore di ogni persona e definisce con parole chiare e semplici i nostri fondamentali diritti. “Sono diritti civili, politici, economici, sociali e culturali. Sono diritti individuali ma anche universali e indivisibili. Parliamo del diritto alla vita, alla pace, alla libertà, al lavoro, alla pensione, all’uguaglianza, al cibo, all’educazione, alla salute, alle pari opportunità, all’ambiente, all’acqua, alla casa, alla giustizia, allo studio, alla cittadinanza”, ricorda la Tavola della pace: “Sono solo 30 articoli. Eppure, ancora oggi, pochissimi italiani li conoscono. Eppure, dietro a ciascuno di questi articoli ci sono stati tanti giovani che hanno lottato e spesso pagato con la vita l’impegno contro la guerra, la dittatura e l’oppressione, per la libertà e la giustizia. Eppure quei diritti continuano a essere violati in tante parti del mondo e anche nel nostro Paese”. Alla Rai, a tutti i responsabili del mondo della comunicazione e dell’informazione, a tutti i protagonisti del mondo della scuola chiedono di dedicare, da oggi al 10 dicembre, pochi secondi o poche righe alla lettura quotidiana di uno degli articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. “Un modo semplice per aiutare il nostro Paese a riscoprire le basi della convivenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *