San Benedetto del Tronto candidata “Città europea dello Sport” per il 2017

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

GaspariSAN BENEDETTO DEL TRONTO – Pubblichiamo la lettera a firma del Sindaco Giovanni Gaspari e rivolta al presidente AGES Europe Gian Francesco Luppatelli con cui il primo cittadino avanza la candidatura come “Città europea dello Sport” per il 2017.

Sindaco Gaspari “Con la presente, la Città di San Benedetto del Tronto avanza la propria candidatura al titolo di “Città europea dello Sport” per l’anno 2017.

Con i suoi 48.000 abitanti, San Benedetto del Tronto è uno dei maggiori centri della Regione Marche e vanta una lunga e qualificata tradizione in materia di risultati sportivi, di iniziative promozionali della pratica, di cura e ampliamento della propria dotazione impiantistica. Complessivamente sono attivi 20 impianti sportivi di proprietà comunale e 10 palestre scolastiche usate in orario extra-scolastico che consentono la pratica di 25 discipline.

Il Settore comunale dedicato allo sport ha avviato una politica di forte cooperazione con le oltre 80 società sportive locali, anche affidando ad esse la gestione di numerosi impianti con l’obiettivo di massimizzare l’efficienza gestionale e di garantire una sempre maggiore qualità del servizio.

Mi piace soffermarmi, in particolare, su tre impianti polifunzionali:

– il campo scuola di Atletica Leggera è frequentato non solo dagli appassionati e dalle associazioni sportive locali ma, durante la bella stagione, da rappresentative straniere, negli ultimi anni provenienti in particolare dalla Repubblica Ceca. La struttura è sede di allenamenti della Nazionale Italiana “prove multiple” (Decathlon/Eptathlon). La pista, di ultima generazione, è a 6 corsie e larga 15 metri. Recentemente è stata coperta la tribuna e realizzato un pistino coperto per gli allenamenti invernali.

– Il Palasport “Bernardo Speca” ospita allenamenti e gare di innumerevoli discipline (basket, pugilato, pattinaggio da corsa ed artistico, danza sportiva, ecc..) In questo 2015 ha accolto i Campionati Mondiali di Subbuteo.

– Il complesso natatorio “Primo Gregori”, aperto nel 1977 e recentemente oggetto di interventi di adeguamento alle normative in materia di accessibilità e sicurezza, comprende tre campi da tennis e due palestre per svolgere attività pre-natatoria.  Da sempre dà la possibilità a tutti gli appassionati, dai più grandi ai più piccoli, di praticare nuoto, pallanuoto, nuoto subacqueo, agonismo ed apnea.

Ritengo dunque che la Città abbia tutte le carte in regola per ambire al Vs. prestigioso riconoscimento. Nell’auspicio che la presente richiesta venga accolta, ci dichiariamo fin da ora disponibili ad ospitare la Commissione di Valutazione per la visita della Città e l’esame delle strutture”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *