Torna il concorso “I Colori delle Donne”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

I colori delle donnePROVINCIA – La cerimonia di premiazione della 15° edizione del concorso “I Colori delle donne”, promosso dall’Amministrazione Provinciale in collaborazione con la Commissione Provinciale Pari Opportunità, si svolgerà venerdì 27 novembre, alle 10, nella Sala del Consiglio Provinciale di Palazzo San Filippo. A premiare le vincitrici saranno la Consigliera Provinciale Valentina Bellini, la Presidente della Commissione Provinciale Pari Opportunità dott.ssa Maria Antonietta Lupi e i componenti della giuria tecnica che hanno valutato i numerosi componimenti provenienti da ogni parte d’Italia tutti di grande qualità e valore espressivo.

Nel corso dell’iniziativa, che si tiene simbolicamente in prossimità della giornata contro la violenza alle donne, le vincitrici avranno l’opportunità di leggere i propri brani accompagnati dalle note di un’allieva dell’Istituto Musicale “Gaspare Spontini” di Ascoli di fronte ad un pubblico sempre qualificato e partecipe che vedrà anche una rappresentanza delle scuole del Piceno. A seguire ci sarà la consueta consegna degli attestati e di un riconoscimento in denaro.

Il concorso costituisce un segnale piccolo ma importante di come la Provincia, nel suo nuovo ruolo di Ente di Area Vasta, intende dare continuità e spazio alle Pari Opportunità e alle grandi tematiche civili e sociali, ma anche personali ed emozionali delle donne – evidenzia la Consigliera Bellini – in questo senso rivolgo un sentito ringraziamento a tutte le protagoniste di questa edizione che, con le loro composizioni in prosa e in poesia, hanno lanciato uno sguardo attento e sincero sull’universo femminile. Vorrei anche sottolineare – ha aggiunto la Bellini – che questa iniziativa vuole costituire un invito a non abbassare la guardia nei confronti di ogni forma di violenza contro le donne che, purtroppo, affligge pur nelle sue diverse espressioni i paesi e le società di tutto il mondo.

La manifestazione ha l’obiettivo di far esprimere le voci sussurrate o gridate delle donne, le loro emozioni, ma anche ricordare che c’è un sommerso di pianto, sofferenza, lotta che non emerge se non aiutiamo le donne a farlo sottolinea la Presidente della Commissione Pari Opportunità Lupi – la scrittura è pertanto quella modalità che consente non solo di animare riflessioni e pensieri con grande libertà e incisività, ma anche di trasmettere messaggi di speranza e di futuro soprattutto per le giovani generazioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *