Presentato il nuovo libro del dott. Ettore Picardi: “Le prossime origini”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

PicardiDi Patrizia Neroni

ACQUAVIVA PICENA – In Acquaviva Picena nell’Auditorium “San Giacomo della Marca” della Banca Picena Truentina, è stato presentato il nuovo libro del Dott. Ettore Picardi Procuratore della Repubblica all’Aquila.
L’opera è una raccolta di poesie che hanno come temi principali: il Tempo e l’Amore. Dopo l’introduzione del dott. Teodorico Compagnoni, il Magistrato ha sottolineato che il “Tempo” è soprattutto “amico”, anche se a volte sembra che sia una gabbia, magari dorata ma gabbia. Senza il “tempo”, l’uomo non avrebbe sensazioni ed emozioni, l’uomo vive nel suo tempo e apporta il proprio contributo più o meno eclatante, ma senza il quale nessun avvenimento avrebbe la stessa importanza. Ogni goccia forma il mare, come affermava la Beata Madre Teresa di Calcutta. Spesso si ha la sensazione di buttare via del tempo ma non è così, ha affermato il dott. Picardi, in quel frangente si ha l’occasione di riflettere. Non è cosa da poco. Dopo la lettura di alcune poesie,  in maniera più che lodevole, da parte della moglie del dott. Picardi, Rosalia, è stato analizzato il secondo tema: l’Amore. Esiste l’amore più razionale e quello più impulsivo, l’amore che da’ tutto senza riserve come quello dei Santi e l’amore che può nascere anche quando non è previsto, come ad esempio quando si sceglie una persona solo per motivi di interesse materiale e invece ci si ritrova a innamorarsi sul serio. Tutti concordi nel dire che l’amore è il motore principale di tutti gli eventi, è una forza attrattiva per ogni uomo, che lo spinge a compiere alcune azioni invece di altre. L’opera del dott. Picardi è soprattutto una descrizione, per quanto possibile dalle fonti pervenute nel tempo, di personaggi storici, sportivi, militari, che non hanno una rilevanza imponente come altri ma che hanno apportato il loro particolare contributo nel momento storico da essi vissuto. Un esempio sono: Ipazia, una filosofa e matematica del primo medioevo che insegnava in strada a chiunque volesse apprendere. Flavio Ezio, grande generale e condottiero romano vincitore di infinite battaglie che in giovane età fu fatto prigioniero dal popolo Unno. Alfonsina Morini, ciclista  mal vista nella sua epoca per il suo differente modo di vivere rispetto alle altre donne. Da ricordare anche colui che fu l’aiutante di Marconi, alcuni aviatori e molti altri. Alcuni personaggi storici sono stati illustrati in modo veramente originale. Sono stati impersonati, in maniera stupenda, dai due figli del dott. Picardi, Irene e Lorenzo, mentre il Magistrato rivolgeva loro delle domande come se fossero effettivamente presenti nel nostro tempo. Al termine il dott. Picardi con grande disponibilità ha lasciato poi spazio ai presenti di potergli rivolgere delle domande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *