Famiglia: il Rinnovamento nello Spirito sulla scia del Sinodo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Zenit di Maria Luisa Spinello

Soddisfazione è stata espressa da Sebastiano Fascetta, formatore, coordinatore regionale siciliano e membro della pastorale nazionale di Rinnovamento nello Spirito Santo, per la riuscita della “Corsa della Misericordia”, tenutasi lo scorso weekend in piazza San Pietro a Enna.

Si tratta di un’iniziativa che il Rinnovamento propone ogni anno a beneficio dei meno fortunati, tenuta alla presenza del presidente nazionale, Salvatore Martinez, che ha anticipato di quasi un mese l’apertura diocesana del Giubileo della Misericordia, prevista per il 29 novembre.

Per l’occasione, ZENIT ha incontrato Fascetta, nativo di Enna come l’intera famiglia Martinez, Ignazio Cicchirillo e altre persone che, per oltre 25 anni, hanno tenuto le redini del Rinnovamento a livello nazionale e regionale.

Fascetta ha ricordato l’impegno del Rinnovamento a sostegno della famiglia. “Apprezzo la grande apertura del Sinodo della famiglia appena concluso – ha dichiarato -. Il Rinnovamento nello Spirito vive in armonia e da sempre ha promosso il sostegno alla famiglia. La chiave di lettura è infatti la grande misericordia di Dio che è l’incarnazione del Vangelo nella vita dei credenti”.

Secondo Fascetta “di certo è stata profetica l’azione di papa Francesco, un cambiamento di mentalità che ci permette di considerare anche la problematica dei divorziati, dove viene ribadita la misericordia più
che la giustizia”.

Tutto questo, ha proseguito il coordinatore, “non deve annacquare il senso del matrimonio, anzi. Ricordo come il Rinnovamento da sempre abbia lavorato per la promozione della famiglia, con itinerari di guarigione di preghiera e di formazione”.

“Siamo sinceramente soddisfatti di come si stia aprendo la Chiesa, chiamata a testimoniare la grande misericordia di Dio, anche con grande attenzione alla famiglia, confortati ed incoraggiati da quello che il Sinodo ha affermato. Apertura senza giudizio, chiarezza sulla dottrina. Il Rinnovamento ha promosso tutto ciò, senza dimenticare i piccoli, i deboli e i sofferenti”.

Fascetta ha poi ricordato dell’imminente apertura del Convegno Ecclesiale Nazionale di Firenze, dove “si discuterà di come rimettere al centro l’umanità e la divinità di Cristo. Purtroppo molti cristiani vivono la dicotomia tra vita umana e spirituale, mentre noi dobbiamo porre al centro Gesù! Ci è stato chiesto il ritorno ad una umanità buona e bella come il Vangelo”.

Fascetta ha concluso con “un pensiero e un grande augurio”, rivolto ad Angelo Martinez, padre di Salvatore che, dopo una lunga convalescenza a causa di un incidente, adesso è sempre più il miracolo vivente di tutto il nostro gruppo del Rinnovamento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *