Acquaviva Picena, preparativi in corso per la Festa del patrono San Niccolò

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

AcquavivaDi Patrizia Neroni

ACQUAVIVA PICENA – Nella splendida cornice del palazzo comunale, un tempo appartenente alla famiglia Chiappini, sito all’interno del centro storico, il sindaco Pierpaolo Rosetti, insieme all’assessore al turismo e cultura Elisabetta Rossi e l’assessore allo sport e rapporti con le associazioni Luca Balletta, ha incontrato le varie associazioni locali per stilare il ricco programma riguardante le festività del Santo Patrono San Niccolò, in programma Domenica 6 dicembre.

La riunione si è la svolta nella “sala di Giunone” la quale prende il nome dall’affresco che si trova sul soffitto.
Le associazioni locali presenti alla riunione: la Pro Loco, Terraviva, Palio del Duca, A6A, San Francesco e cantori di Sant’Antonio, GS Acquaviva, e la Parrocchia rappresentata da don Alfredo, hanno convenuto nella proposta del sindaco di lavorare a fianco a fianco all’amministrazione comunale, apportando ciascuno il proprio contributo a seconda delle proprie peculiarità e possibilità per la buona riuscita dei festeggiamenti.

Sono previsti quattro giorni di festa: 5, 6, 7, 8 dicembre, durante i quali saranno distribuite le manifestazioni religiose e civili: processione e santa Messa votiva di San Niccolò, mercatini e fiera, stand gastronomici a pranzo e a cena. Di certo ci sarà l’immancabile e tradizionale “fochera” in onore di San Niccolò, al termine della Santa Messa della vigilia della Festa (5 dicembre ore 18:30).
Durante tale manifestazione, sul piazzale antistante la chiesa, sarà possibile assaggiare vino e fave, accompagnati dall’animazione dei Cantori di Sant’Antonio.

Nei giorni della Festa inoltre si potranno visitare la Fortezza medievale, il Palazzo comunale, la Sala del Palio e la chiesa di San Niccolò che rimarranno aperti al pubblico anche dopo cena. Sono previsti anche appuntamenti culturali, concerti musicali e intrattenimenti per bambini e tanto altro ancora. In attesa del calendario dettagliato delle festività  l’amministrazione comunale, tutte le associazioni e la parrocchia sono liete di invitare a partecipare tutta la cittadinanza e quanti avranno piacere di intervenire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *