Strana…mente artisti: A tu per tu con Barbara Tomassini

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Carlo Gentili

Leggi le precedenti interviste a Tiziana Marchionni e a Milena Bernardini

PICENO – Questa settimana abbiamo intervistato Barbara Tomassini

Barbara conosciamoci un pò, parlaci di te
Dopo gli studi superiori ho frequentato la bottega del Maestro Dante Fazzini per un percorso artistico durato sei anni contestualmente alla frequentazione di una scuola di ceramica d’arte . Al termine di queste esperienze ed alle collaborazioni con mio padre Luigi, noto antiquario ascolano, ho avviato l’attività artistica aprendo una  “bottega d’arte” in Folignano dove potermi esprimere in libertà. Libertà non è uno spazio libero, libertà è partecipazione. E allo stesso modo, parafrasando il grande Giorgio Gaber, si potrebbe dire che l’arte non è solo creatività. Quando mi pongo davanti a una realizzazione artigiana, manuale e artistica, è importante il fatto di essere in un determinato posto e in un determinato momento per comunicare il mio modo di essere. Fantasia e visione della realtà sono le due parole chiave per la realizzazione delle mie opere. Fra nuovo e antico, classico e innovazione, c’è la mia creatività e diverse sono state le esperienze che hanno caratterizzato la mia essenza  poliedrica, dalle collettive di ceramica, alle rassegne, alle mostre internazionali (Firenze, Milano, Genova, Urbania), ai lavori di  pittura murale in importanti abitazioni private  nelle Marche e  negli  Stati Uniti (Miami Florida), decorazioni trompe l’oeil realizzate in interni sia di abitazioni che di attività commerciali.

Il tuo ricordo piu’ bello legato all’arte?
Io da piccola all’età di 5 anni che ricevo per regalo dai miei genitori un cavalletto per dipingere e sempre io da piccola che insieme a mio nonno dipingo per la prima volta dei vasetti di vetro che regalerò a Natale ai miei zii.

Se dovessi spiegare in poche righe il tuo pensiero artistico ad un ragazzino, cosa gli diresti?
Gli direi che deve guardare il mondo con gli occhi dell’anima, che deve essere un attento osservatore delle piccole cose, che sono i dettagli che fanno spesso la differenza., che non deve mai diventare totalmente adulto perché artisticamente si deve mantenere e conservare preziosamente quella semplicità e immediatezza che solo i bambini hanno e questa deve essere da noi nutrita attraverso esperienze di vita forti ed uniche.
Che è fondamentale mantenere una grande sensibilità interiore e viaggiare.

Arte come altruismo o arte come egoismo?
Assolutamente altruismo.
Io non posso immaginarmi diversamente , e non accetto di concepire l’Arte che non in questo verso.
Nel tempo poi mi sono impegnata anche personalmente in questo rappresentando il settore artigianato artistico provinciale per la mia Associazione di categoria di appartenenza rivestendone il ruolo di Presidente.
Amo fortemente il confronto e la condivisione e penso tra l’altro che noi artisti abbiamo una grande responsabilità nella società in cui viviamo che è quella di trasmettere emozioni e non possiamo permetterci quindi di essere egoisti in questo.

Il tuo mondo di fantasia è popolato da …..
Visioni fantastiche che provengono spesso dal mondo dei sogni ma anche dalla realtà che vivo quotidianamente. Sono una miscellanea di visioni oniriche e realtà le mie da sempre.
Spesso rappresento dei volti che non hanno gli occhi perché non voglio fermare il momento attraverso uno sguardo definito, ma anche perché non voglio raccontare di me oltre il limite che mi sono istintivamente imposta.

Arte e spiritualità nella tua opera.  Spirito Religioso  o misticismo entrano nei tuoi dipinti?
Non esistono vincoli o regole nella mia espressione artistica.
Io vivo il momento, vivo il sogno, l’amore  e l’odio.
Mi considero spesso una sacra alchimista perché mi piace fare molta sperimentazione nella tecnica.
Per quanto riguarda la simbologia non nego che mi affascina molto, ma non faccio differenza tra quella sacra o profana, e sono in entrambi i casi due aspetti in me pervasi da una forte senso di spiritualità.

E-MAIL:            barbara.tomassini@email.it
STUDIO:          viale Genova 13 – 63084 Folignano AP
FACEBOOK:   https://www.facebook.com/Laboratorio-artistico-Art%C3%A9-di-Tomassini-Barbara-615674391881621/timeline/?ref=hl
GOOGLE+:      https://plus.google.com/113627466804986844177/about
WEB:                http://www.cnapicena.it/?page_id=4864

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *