Gemellaggio tra San Benedetto del Tronto e Viareggio

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

San BenedettoSAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il gemellaggio tra San Benedetto e Viareggio ha scritto nello scorso fine settimana, in occasione dei festeggiamenti del Santo Patrono, un’altra pagina molto importante. Una delegazione di cittadini provenienti dalla Versilia, infatti, ha raggiunto (nonostante il forte maltempo) la riviera delle palme e, a margine della cerimonia di consegna del Gran Pavese Rossoblu, è stata ricevuta dal sindaco Giovanni Gaspari, al quale sono stati consegnati doni della comunità dei sambenedettesi che vivono a Viareggio. Uno di questi, un frammento di un piatto della nave da recupero “Artiglio” (uno dei vanti della marineria italiana), andrà a far parte dei cimeli conservati dal Museo del Mare di San Benedetto, grazie alla donazione effettuata dal Museo della Marineria di Viareggio. Latore del dono è stato l’ex sindaco versiliese (e fresco ex presidente del consiglio provinciale di Lucca) Andrea Palestini.
Della delegazione proveniente dal Tirreno faceva parte anche un gruppo di volontari della Croce Verde di Viareggio, guidato dalla componente del direttivo Paolina Morescalchi, e che comprendeva anche Margherita Romani e il popolare Tore Dj (al secolo Salvatore Romani), uno dei promotori del gemellaggio nell’ormai lontano 1994. La delegazione della Croce Verde ha donato alla gemella di San Benedetto (rappresentata dal presidente onorario Andrea Isacco, dalla vice presidente Paola Carini e da un gruppetto di volontari con il gonfalone ufficiale) un defibrillatore in memoria di Gianni Merlini, alla presenza della signora Alessandra. Quest’ultima ha poi consegnato all’ufficio cultura del comune rivierasco un pacco contenente i libri con “I racconti di Lupo Libeccio”, il famoso personaggio nato dalla fantasia di Merlini. I volumi saranno messi a disposizione della popolazione nella locale biblioteca multimediale “G. Lesca” e sono stati consegnati anche a tutte le biblioteche delle scuole primarie e materne della città. Nel corso della visita, alla quale ha partecipato anche l’ex presidente della Fondazione Festival Pucciniano (e attuale consigliere di indirizzo) Adalgisa Mazza, la delegazione viareggina ha potuto visitare il Museo del Mare, mentre il previsto giro turistico al Paese Alto, cuore dei festeggiamenti, è stato annullato a causa del nubifragio che ha colpito la città nella giornata di sabato scorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *