Prima giornata di ritiro per i sacerdoti e i diaconi della nostra diocesi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Lauretanum

DIOCESI – Con il mese di ottobre anche il nostro Presbiterio diocesano, insieme al nostro Vescovo Carlo, ha ripreso i suoi incontri mensili, nella forma del Ritiro, che comprende una giornata di preghiera, riflessione e condivisione, nella ricerca di un comune cammino di santificazione e di sempre più profonda conformazione al Cristo Buon Pastore. Diceva il nostro Pastore nell’introdurre l’Anno pastorale, nella prima serata a Centobuchi di Monteprandone, la sera di Giovedì 17 settembre: “La nostra Chiesa diocesana ha tante risorse umane e di fede, è aperta alla carità e cercherà di esserlo sempre di più come giustamente ci chiede Papa Francesco, ha una vivacità ammirevole del laicato che si esprime anche in tanti movimenti e associazioni, ha sacerdoti che con grande dedizione e generosità, senza lesinare fatiche, si spendono tutti i giorni nell’annuncio del Vangelo e nel seguire la vita della parrocchia, talora anche più di una. Ringraziamo il Signore per tanti doni e impariamo ad apprezzarli nel giusto modo, sapendo che c’è ancora molto spazio per migliorare e per superare le nostre lentezze, i nostri pregiudizi, le nostre resistenze e le nostre chiusure e per unire le nostre forze”.

Ecco perché è importante che soprattutto i sacerdoti della nostra Chiesa diocesana si raccolgano più volte al mese per sentirsi uniti nell’azione pastorale nelle diverse Comunità, espressione di quell’unico Corpo che è la Famiglia dei credenti in Cristo. Dopo la preghiera dell’Ora Terza, invocato il Dono dello Spirito, nel salone adiacente Casa San Francesco di Paola, ospiti delle Missionarie del Sacro Cuore, tutti i partecipanti sono stati attenti nell’ascolto della riflessione dettata dal Vescovo sul tema della Misericordia, approssimandosi ormai la stagione eccezionale dell’Anno Santo, voluto fortemente dal Santo Padre. Al termine della stessa si è aperto quindi un tempo di silenzio e di Adorazione eucaristica, durante il quale si ha sempre l’occasione di confrontarsi con la Parola di Dio, esaminando la propria coscienza e anche riconciliandosi con Dio, attraverso il Sacramento della Penitenza, amministrato fraternamente tra i diversi Presbiteri.

Il pranzo conviviale, gentilmente offerto da un benefattore, e la condivisione fraterna e semplice, hanno poi coronato il programma di questo primo Ritiro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *