A Cossignano anziani ideativi e creativi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

CossignanoCOSSIGNANO – Con l’obiettivo di attivare la creatività e lo spirito di azione degli over 65 per poterla reimmettere nel proprio territorio creando un valore aggiunto, il Comune di Cossignano, in collaborazione con l’Associazione “I Girasoli onlus”, ha organizzato il progetto “Anziani Cre-attivi“.

L’iniziativa, promossa con il supporto della Fondazione Carisap, ha permesso di ricreare il legame intergenerazionale fra gli anziani e le più giovani generazioni, attraverso una serie di “Laboratori della memoria” nei quali gli anziani hanno potuto valorizzare le loro esperienze di vita ed il loro passato.

Gli over 65 hanno partecipato nel mese di settembre ad alcuni incontri con l’operatore Amedeo Angelozzi dell’Associazione “I Girasoli”: il ricordo, la socializzazione e il ritrovarsi sono stati gli elementi che hanno caratterizzato le attività.

Gli anziani hanno ricordato e condiviso le loro esperienze di vita sociale e familiare, hanno evidenziato il mutare del vivere quotidiano, dei rapporti interpersonali e dei valori che hanno caratterizzato la loro crescita, spesso ignorati nell’attuale società.

La finalità del progetto è stata quella di recuperare l’identità del passato creando una continuità con il presente, attraverso il ricordo e l’insegnamento da lasciare alle generazioni future, nella certezza che gli anziani e i bambini rappresentano i punti limite del vivere e della nostra comunità, ma che spesso sono uniti dagli stessi bisogni, di socializzazione, di affetto, di comprensione e di valorizzazione.

Per ritrovare un contatto fra le giovani generazioni del territorio e gli anziani, così come voluto dal Sindaco Roberto De Angelis, è stato organizzato il momento conclusivo del progetto “Anziani Cre-Attivi”: in coincidenza con la festa dei nonni, celebrata in tutto il mondo ed introdotta in Italia nel 2005 come ricorrenza civile per sottolineare l’importanza del ruolo svolto dai nonni all’interno delle famiglie e della società in generale, venerdì 2 ottobre si sono incontrati nella Sala delle Culture di Cossignano, gli alunni delle classi quarta e quinta della Scuola Primaria e un gruppo di anziani della nostra comunità, con il coordinamento del responsabile comunale dei servizi socio-culturali ed educativi Gabriella Pieramici.

Gli anziani hanno raccontato ai piccoli, alcuni momenti significativi della loro infanzia, delle loro esperienze scolastiche, della organizzazione familiare e lavorativa, mettendo a confronto le difficoltà affrontate da giovani dovute alla povertà e alla scarsità di ogni mezzo, con i numerosi agi e privilegi di oggi.

I bambini, supportati dai relativi docenti, hanno interagito proponendo delle domande interessanti sugli argomenti che maggiormente li hanno incuriositi, in particolare sui ricordi degli anni delle guerre mondiali e sui racconti tramandati dai più anziani su episodi di partecipazioni a battaglie e tristi episodi dei periodi bellici.

Il momento di confronto fra le esperienze del passato proposte dagli anziani e l’opportunità data ai bambini di avvicinarsi alle conoscenze di altre generazioni, si è concluso con l’esortazione agli alunni di applicare quotidianamente i veri ed importanti valori nei rapporti con i compagni, con i familiari e con tutti, lasciando ai piccoli delle parole-ricordo: rispetto, pace, famiglia, fedeltà, educazione, obbedienza e… di non lasciare mai nessuno nel dimenticatoio!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *