Premio Nobel medicina 2015 a tre scienziati per la lotta contro le malattie della povertà

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

nobelZenit

Sono tre i vincitori del premio Nobel per la Medicina e la fisiologia 2015. Si tratta dell’irlandese William C. Campbell, del giapponese Satoshi Omura e della cinese Youyou Tu, a cui va il merito di aver “rivoluzionato il trattamento di malattie parassitarie“, come la cecità fluviale, la filariasi linfatica e lamalaria. In particolare, Campbell e Omura riceveranno il prestigioso riconoscimento per le loro scoperte su una nuova terapia contro infezioni causate da parassiti che affliggono un terzo della popolazione mondiale, concentrata in Africa sub-sahariana, Sud Asia e Centro-Sud America. Youyou Tu invece (105° donna a ricevere il Nobel per la medicina) è ideatrice di una nuova terapia contro la malaria, grazie alla scoperta dell’artemisina.

L’annuncio è stato dato come di consueto al KarolinskaInstitutet di Stoccolma, da Urban Lendahl, segretario del comitato dei Nobel per la Medicina e la fisiologia. I candidati a ricevere il riconoscimento erano quest’anno 327, di cui 57 nominati per la prima volta. L’ammontare del premio in denaro è pari a 8 milioni di corone svedesi, quasi 900mila euro.

Con l’annuncio di oggi si apre la settimana dedicata alla proclamazione dei vincitori dei Nobel 2015: martedì 6 ottobre si saprà il nome del premio per la Fisica, mentre mercoledì 7 quello della Chimica. È atteso per venerdì 9 invece il nome del vincitore del Nobel per la Pace, mentre in chiusura, lunedì 12, verrà assegnato il riconoscimento per l’Economia. I premi saranno consegnati il 10 dicembre, anniversario della morte di Alfred Nobel in una doppia cerimonia nella Concert Hall di Stoccolma e al Municipio di Oslo. Tutti i vincitori riceveranno un diploma, una medaglia d’oro e un premio in denaro che quest’anno è di 855mila euro, un importo che è condiviso nel caso in cui vi sia più di un vincitore nella stessa categoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *