Erosione marina: a Grottammare, pista ciclopedonale in sicurezza.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Grottammare – La pista ciclopedonale Grottammare-Cupra Marittima sarà chiusa al transito da lunedì 5 a martedì 20 ottobre per lavori di manutenzione straordinaria della scogliera posta a protezione del percorso.

Nei giorni scorsi, si è concluso l’iter di affidamento dei lavori progettati dall’Ufficio tecnico comunale. Le opere sono state aggiudicate alla ditta S.G.C. Società Generale Costruzioni e Impianti srl di Campofilone e serviranno a ripristinare l’efficacia originale della barriera posta a protezione della pista ciclopedonale, che in più punti presenta avvallamenti a causa del fenomeno erosivo particolarmente intenso negli ultimi anni in quel tratto di costa.

Tecnicamente, l’impresa provvederà allo smontaggio della scogliera attuale e alla sua riprofilatura, intervenendo su un totale di 95 metri lineari. L’intervento è finanziato con fondi assegnati al comune di Grottammare dalla Regione Marche – Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia. Il costo dell’opera al netto del ribasso (33,10%) offerto dall’impresa è di 33.594,41 €.

La situazione delle barriere a protezione della pista ciclabile Grottammare-Cupra Marittima è diventata particolarmente critica nel corso dell’ultimo inverno, a causa delle energiche mareggiate del mese di febbraio che hanno ulteriormente danneggiato e disarticolato la scogliera radente. I marosi, infatti, avevano raggiunto con facilità il piede del rilevato ferroviario generando anche fratture alla passerella in cemento della passeggiata. A fronte di ciò, l’amministrazione comunale aveva anche richiamato l’attenzione di RFI sollecitando il sopralluogo da parte dei tecnici per un monitoraggio sulle condizioni di sicurezza del rilevato ferroviario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *