San Benedetto: Al Museo del Mare si celebra la “Giornata delle famiglie al Museo”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Per il secondo anno consecutivo, il Museo del Mare di San Benedetto del Tronto aderisce alla “Giornata nazionale delle famiglie al museo” promossa da Famiglie al museo – F@MU che nel 2015 ha per tema “Nutriamoci di cultura per crescere”.

Domenica 4 ottobre, dalle 10 alle 13 e dalle 15,30 alle 18,30, sarà possibile visitare il polo museale del Mare gratuitamente insieme a tutta la famiglia. L’Antiquarium Truentinum, il Museo delle Anfore, il Museo della Civiltà Marinara delle Marche, il Museo Ittico con la sala 3D “Immersea” e la Pinacoteca del Mare (al Paese Alto) resteranno aperti a quanti vorranno visitarli con i propri figli. In sintonia con l’Expo di Milano, il cui tema è “Nutriamo il pianeta energia per la vita”, il Museo del Mare organizza il laboratorio “Fritte di salute” rivolto ai bambini dai sei agli undici anni (inizio alle ore 16).

L’attività didattica, per un numero massimo di 30 bambini, prevede una visita guidata del Museo Ittico, che comprende oltre novemila esemplari suddivisi in pesci, crostacei, molluschi, cetacei, echinodermi, fossili e la preparazione di alici impanate secondo vecchie tradizioni gastronomiche locali. La partecipazione al laboratorio, ovviamente, è gratuita ma è necessaria la prenotazione al numero 393-8925708. Per info: www.museodelmaresbt.it.

“Ancora una volta, aderendo a un’iniziativa dal respiro nazionale – spiega l’assessore alla cultura Margherita Sorge – apriamo le porte del nostro polo museale ai più piccoli e alle loro famiglie. Così come realizzato attraverso il progetto “SonoSano Come un Pesce”, presentato anche ad Expo, e i laboratori del gusto Slow Food estivi, ancora una volta l’Amministrazione vuole valorizzare le eccellenze del nostro territorio come il pesce azzurro del Mare Adriatico, le ricchezze storiche e culturali dei nostri musei, la tradizione culinaria sambenedettese, e offrire momenti di divertimento e conoscenza per grandi e piccini”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *