FOTO Parrocchia San Giuseppe di Paolantonio: un convivio gioioso al Centro anziani

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

di Sara De Simplicio

SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Nella giornata di sabato 26 settembre presso il Centro Anziani “Non vi lascerò più soli” della Parrocchia San Giuseppe di Paolantonio si è svolto un pranzo, organizzato e voluto dagli stessi suoi frequentatori, durante il quale si è colta l’occasione per fare il resoconto annuale delle entrate e delle uscite del Centro, la cui gestione è stata affidata al parrocchiano avv. Berardo De Simplicio e che ad oggi conta, tra soci fondatori e soci sostenitori, ben 160 iscritti in totale.

Con documenti alla mano, ne è emerso un quadro positivo che attesta una cassa in attivo e anche alcuni nuovi acquisti, come i due distributori all’ingresso e tre grandi tavoli (e relative sedie) in legno che si aggiungono alla mobilia già presente e che saranno da subito a servizio delle attività e delle necessità del Centro.

Presenti al pranzo anche il parroco emerito Don Pacifico Forlini, prossimo ai 95 anni e ideatore stesso del Centro Anziani nel 2002, e l’attuale parroco Don Marco di Giosia, che ha ringraziato i presenti per la partecipazione e ha raccomandato loro di restare uniti e di volersi bene, rimarcando l’aspetto cristiano dello stare insieme e dichiarando la massima disponibilità come parroco ad intervenire negli eventuali bisogni del Centro stesso, centro gestito settimanalmente nei suoi servizi dagli stessi fruitori con ben 5 turni di pulizia e 7 di apertura e che ad oggi risulterebbe essere l’unico Centro Anziani della diocesi collegato all’ambito parrocchiale.

Sono stati quasi novanta i partecipanti al pranzo, per il quale i vincitori della Gara di briscola estiva hanno offerto i loro premi, un prosciutto e due lonze, interamente messi a disposizione di tutti i commensali. Il menu proposto ha soddisfatto, se non superato, pienamente le aspettative: un antipasto tradizionale ricco e abbondante, seguito da un primo di mezze maniche all’amatriciana e da uno spezzatino di capra al sugo (ben 45 i kg ordinati!); per finire un contorno di verdure cotte, vassoi misti di frutta e l’immancabile torta tradizionale, seguiti da caffè e limoncello.

E dietro ad un pranzo speciale, al “lavoro” ci sono stati dei cuochi speciali che, instancabilmente, hanno cucinato e servito i tavoli, come Benito Capriotti, Chiara Rosati, Emidio Di Feliciantonio, Giorgio D’Egidio, Achille Olivieri, Giulietta Di Francesco, Rossella Cifà, Rossella Cervellini, Viorika Bercaru, Emidio D’Angelo, Felicia e tante altre persone che si sono messe a disposizione per far sì che tutto andasse nel migliore dei modi.

Poi, dopo il riordino e le pulizie, il Centro Anziani ha ripreso subito la sua “routine” quotidiana e, senza farsi attendere, molti sono tornati subito ai loro “posti” per le tradizionali partite a carte e tutti si sono resi disponibili al rinnovo delle tessere per l’anno 2016. Al termine del pranzo, i saluti speciali di Don Pacì (che ad oggi detiene il primato del più longevo tra i parrocchiani uomini visto la recente scomparsa di Gaetano De Berardinis), che ha ringraziato tutti i presenti e ha espresso loro il desiderio di darsi appuntamento per la castagnata di novembre che si terrà in prossimità della festa di S. Martino, dove ad attenderli ci saranno caldarroste e vino novello. Vietato mancare!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *