Martinsicuro, il porta a porta compie 10 anni con buoni risultati

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

paolo_camaioni_3MARTINSICURO – In questi giorni, il servizio di raccolta porta a porta, a Martinsicuro, ha compiuto 10 anni.
Rispetto agli inizi difficili, quando la percentuale di differenziata superava a malapena il 30%, sono stati compiuti notevoli passi avanti ed oggi questo valore si attesta intorno al 62%.

Il Sindaco Paolo Camaioni commenta: “Riteniamo doveroso ringraziare tutti i Cittadini che quotidianamente si adoperano con grande diligenza e spiccato senso civico. Molta strada resta ancora da percorrere per arrivare a livelli ottimali che possano consentire di ottenere margini di premialità e ridurre i costi”.

Di seguito le anomalie riscontrate in questi anni dall’amministrazione comunale:
1) Deposito di ingombranti a tutte le ore, anche nelle zone centrali della Città, spesso senza avvisare la Ditta al numero verde;
2) Scarsa collaborazione degli amministratori di condominio, soprattutto nel periodo estivo;
3) Buon livello di confusione nei conferimenti di carta e plastica (dal 15 Settembre 2015 il calendario prevede due giorni differenti);
4) Conferimento rifiuti in tutte le ore della giornata. Vale la pena ricordare che tutte le tipologie di rifiuti vanno depositate tassativamente dopo le 21 e che procedere a questa incombenza nelle ore diurne contribuisce a ridurre notevolmente il decoro delle nostre vie, oltre ad essere un comportamento sanzionabile come da ordinanza del 13 Marzo 2015.

Sindaco Camaioni: “Fin dal nostro insediamento, abbiamo messo in campo un lavoro costante nei confronti della Società incaricata (per effetto di un contratto stipulato con l’Unione dei Comuni il 15 Settembre 2005) finalizzato al miglioramento del servizio.
E’ bene ricordare, tuttavia, che solo rispettando gli accorgimenti segnalati e seguendo le buone pratiche di conferimento si può arrivare ad avere un servizio a regola d’arte, rispettoso del decoro urbano e più leggero per la nostra economia.

Per chiudere, con riferimento ad una problematica che negli ultimi giorni ha creato disagi ad alcuni Cittadini, teniamo a precisare che abbiamo preso atto immediatamente della mancanza dei sacchi per la plastica (situazione che, tra l’altro, ha interessato la maggior parte dei Comuni della Val Vibrata e che è oggetto delle opportune verifiche) e che si sono esercitate le normali azioni di pressione sulla Ditta, arrivando anche ad un richiamo formale.

La consegna è avvenuta iniziando dal nostro Comune, nella mattinata di martedì 22 Settembre u. s., per cui la distribuzione è ripresa con la massima regolarità. Anche in questo caso le polemiche e l’ironia gratuita di qualcuno che continua a dimostrare una particolare predilezione solo per gli aspetti negativi, lasciano il tempo che trovano: l’informazione preventiva esiste anche per alleviare i piccoli disagi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *