Pedalata del Santo: stupendo passaggio dentro Ripatransone

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

RipatransoneSAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non finisce mai di stupire la 2ª edizione della Fondo Senza Tempo – Pedalata del Santo in programma domenica 11 ottobre a San Benedetto del Tronto, manifestazione organizzata dall’Asd Sbt Team in collaborazione con l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovanni Gaspari, con la Melania Omm e con la nota azienda vitivinicola Ciù Ciù di Offida.

La nuova chicca studiata dagli organizzatori per rendere sempre più affascinante la manifestazione è il passaggio dentro il suggestivo centro storico di Ripatransone, dove i partecipanti saranno salutati da spettacoli folcloristici. Un passaggio che porterà i ciclisti a pedalare su un bellissimo tratto di sampietrini.

Ripatransone (“bandiera arancione“) sorge in una posizione panoramica così bella da meritarsi il soprannome di “Belvedere del Piceno”. Città d’arte, emerge anche per la produzione di olio e di vino. Sotto di essa passa inoltre un intricato sistema di spelonche d’epoca preistorica, le “Grotte di Santità”.

Mura suggestive, tante chiese, numerosi palazzi, architetture civili e militari e stupende aree naturali sono le bellezze che la città e il suo territorio offrono ai visitatori.

Le iscrizioni online per la Pedalata del Santo prevedono una quota di 8 euro fino alle ore 12 del 9 ottobre. Sarà possibile iscriversi anche in loco sabato 10 ottobre dalle ore 16 alle ore 19 e domenica 11 ottobre dalle ore 7 alle ore 9, ma versando una quota di 10 euro. Anche quest’anno un euro a iscritto sarà devoluto al reparto pediatrico dell’ospedale di San Benedetto.

La manifestazione, inserita nel programma della festa patronale, sará valida come prova sia del Campionato nazionale che di quello regionale di cicloturismo dell’Acsi.

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.granfondosanbenedettodeltronto.it, oppure telefonare al numero3473500469.

I tracciati della Pedalata del Santo
Percorso lungo
Percorso corto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *