Presepe vivente di Grottammare, pronta l’immagine della nuova moneta

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MonetaGROTTAMMARE – Già sul cadere dell’estate, i volontari del presepe vivente di Grottammare stanno approntando ed organizzando la grande manifestazione invernale, che coinvolge migliaia di visitatori provenienti non solo dal centro Italia. La novità di quest’anno è il cambio di guardia tra i disegnatori della tradizionale moneta-medaglia che viene donata ad offerta minima, a ciascun visitatore.

Da Susanna Faviani, storica disegnatrice fin dal lontano 2004, il testimone è passato a Donato Gentili, esordiente scultore venuto alla ribalta per l’allestimento del “Cane Libero” in travertino alto un metro e ottanta sul lungomare tra Grottammare e San Benedetto del Tronto, nei pressi del Parco dei Principi, a fare bella guardia alla neo costituita “Dog Beach”, la spiaggia destinata agli amici animali promossa ed allestita dall’associazione 43° parallelo. La moneta dunque, la 12^ fin dal lontano 2004, ha avuto varie tematiche: la Sacra Famiglia, i Pastori, i Re Magi, i Pescatori, I Sacerdoti Ebraici, i Bambini ecc. e quest’anno, gli Anziani. Abbiamo chiesto agli organizzatori il perché di questo tema e ci hanno risposto : “ Sarebbe difficile accontentare tutti i mestieri dei figuranti del nostro presepe– ha sottolineato il presidente dell’associazione, Fabrizio Rosati – dunque abbiamo preferito delle categorie di persone, l’anno scorso i bambini, cioè la fascia più giovane dei figuranti, quest’anno 2015 gli anziani, la fascia più datata e fragile”. Ricordiamo che la nostra Costituzione, all’Articolo 25, detta:  “Diritti degli anziani –  L’Unione riconosce e rispetta il diritto degli anziani di condurre una vita dignitosa e indipendente e di partecipare alla vita sociale e culturale”..

Di fatto il presepe – ha aggiunto Susanna Faviani, una degli organizzatori – è un nome plurale, cioè un insieme di persone che collabora alla valorizzazione della fede  e della Natività e offre una manifestazione gratuita per la gente, proprio per riportare all’autenticità dei valori francescani, la rappresentazione della vita e della quotidianità. Gli anziani sono l’anello di congiunzione che unisce il passato, col presente e con il futuro. Chi non conosce ad esempio, l’importanza dei nonni? Tra i nostri figuranti ci sono persone di tutte le età, ad iniziare da Gesù bambino, un neonato di pochi mesi, fino agli anziani. Ricordiamo chi tra loro è scomparso e prendiamo con orgoglio il testimone che ci ha lasciato in dono”.

Dunque il disegno della 12^ moneta del Presepe Vivente di Grottammare è del giovane Donato Gentili, mentre il “conio”, la sua battitura, è data nella scia della continuità dal tecnico Paolo Rosati. Complimenti agli organizzatori per la preparazione del prossimo Presepe Vivente grottammarese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *