Scout SBT3, “Clan la Boa”: “C’è un momento nella vita di uno scout in cui bisogna fare delle scelte: la partenza”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Scout

Di Pier Giuseppe Bruni, Clan La Boa – San Benedetto del Tronto 3

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Non è la strada di chi parte e vuole già arrivare…è la strada di chi parte ed arriva per partire” C’è un momento nella vita di uno scout in cui bisogna fare delle scelte: la partenza.

Io dopo ben 13 anni sono finalmente arrivato a questo momento, affrontando ogni difficoltà che lo scautismo ti mette davanti.
Ho conosciuto molte persone che mi hanno dato la spinta giusta per arrivare a fare queste scelte: la scelta scout, la scelta cristiana e la scelta politica (ovvero del buon cittadino). Dopo un’avventura fatta nel mese di maggio che mi ha dato molti spunti di riflessione, sono arrivato a chiedere la Partenza alla Comunità di Clan che ha accolto questa mia richiesta con molto entusiasmo. Così sono arrivato alla Route estiva che con tanta strada, comunità, servizio e fede mi ha portato al momento della Partenza, e in quel di Bastia Umbra, con la presenza di tutta la Comunità di Clan e parte della Comunità Capi, alla Cerimonia ufficiale.

È stato un momento pieno di emozioni e simboli che rappresentano tutte le caratteristiche di una Partenza scout: il sale perché bisogna dare sapore a questo mondo, l’accetta che rappresenta la forza di costruirsi da soli la strada, la forcola simbolo della branca dei rover che rappresenta le scelte nella vita e tanti altri simboli. Sentire l’amore di tutte le persone che mi circondavano mi ha fatto capire che probabilmente sono riuscito a lasciare qualcosa in eredità a chiunque mi sia passato accanto nel mio cammino e ciò mi riempie il cuore e mi da la forza di continuare a servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *