Differenziata, a Grottammare la campagna informativa per la raccolta degli oli vegetali esausti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

10352746_635532499874209_8499764062400498938_nGROTTAMMARE – In occasione del mercato settimanale che si terrà giovedì 10 settembre, il Comune di Grottammare, in collaborazione con PicenAmbiente e Adriatica Oli Srl di Montecosaro, ospiterà “Per Olivia” la campagna informativa per la Raccolta Differenziata degli Oli Vegetali Esausti, campagna patrocinata dal Ministero dell’Ambiente.

Nello specifico, dalle 9 alle 12, ai cittadini virtuosi che porteranno almeno 1 litro di olio proveniente dalle loro cucine (residuo da scatolette di tonno, di carciofini, dalle fritture e dai fondi di cottura) sarà regalato un flaconcino di Ri-Detersivo, un detergente per bucato prodotto grazie al riciclo degli oli esausti (fino ad esaurimento scorte). I cittadini potranno portare l’olio presso “Oliver”, il furgoncino itinerante e colorato parte integrante della Campagna “Per Olivia”, posizionato per l’occasione in P.zza Pericle Fazzini.

Sensibilizzazione ambientale: è questo il caposaldo della campagna informativa firmata Adriatica Oli che ha come obiettivo l’educazione eco-civica dei cittadini alla differenziata degli oli alimentari.

L’olio vegetale infatti, se disperso nell’ambiente, è altamente nocivo e se versato negli scarichi del lavandino ne intasa le condutture.Se raccolto, invece, può essere avviato a recupero e trasformato in prodotti utilissimi tra i quali biodiesel, saponi, distaccanti per l’edilizia, oli lubrificanti ed inchiostri.

Per questo motivo il Comune ha già installato sul territorio comunale, dal 2011 ad oggi,  4 contenitori Olivia deputati alla raccolta differenziata del rifiuto prodotto dai cittadini.
I contenitori sono posizionati in Via Dalla Chiesa, in Via Crucioli e in Via Leonardo Da Vinci, oltre che presso la Ricicleria Comunale.

“Ad oggi si stima che meno della metà degli oli utilizzati in cucina vengono conferiti in questi appositi contenitori – dichiara l’Assessore alla Sostenibilità ambientale Daniele Mariani – arrecando danni al funzionamento delle fognature e degli impianti di depurazione, e di conseguenza inquinando i corsi d’acqua. E’ nostro obbligo morale, oltreché civile poiché previsto dalla legge, contribuire alla raccolta differenziata di questo prodotto donandogli una seconda vita”.

Per informazioni sull’iniziativa, sulla Campagna “Per Olivia” e sui punti di raccolta: www.perolivia.it e www.facebook.com/perolivia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *