“Il simbolismo della Croce” di René Guénon

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Luca Parmegiani

LIBRI – Un libro pregnante per argomentazione ma snello nella misura (171 pagine nella più recente edizione Adelphi del 2012) “Il simbolismo della croce” di René Guénon è divenuto nel tempo una lettura obbligata per alcuno in qualche misura personale di riflessione, volesse approfondire l’universale significato della Croce. Il titolo, del 1932, per noi contemporanei sempre sintonizzati sull’immediatezza, assume la più vaga e nebulosa fisionomia propria alle pubblicazioni sensazionalistiche dal titolo “I misteri di…”; da trovare in bella posta sui scaffali delle librerie contrassegnati dall’ingenua e fuorviante indicazione “Esoterismo e Spiritualità”. Diversamente, rispondendo ancora oggi alle premesse fissate dall’autore, le pagine all’attento lettore bisbigliano, con tono confidenziale, gli elementi di supporto utili ad apprezzare quanto più esaustivamente possibile, le diverse virtù dell’Immagine oggetto della ricerca non limitandosi ad una semplicistica “rassegna” delle diverse valenze che la Croce, come simbolo, ha rivestito nei tempi o geografie interessate quanto invitando ad una Sua completa e matura assimilazione elevandone l’applicazione non più ad un ambito culturale o religioso specifico ma alla nostra stessa realtà Umana. Possiamo infine anticipare senza recare danno alcuno alla lettura… la Croce come primo esercizio per una Meditazione sull’Uomo e sul suo Destino… ancora una volta e non potrebbe essere altrimenti, la Croce affissa sulle pareti “grosse” nelle celle dei monasteri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *