FOTO Numerose famiglie hanno preso parte, al venticinquesimo convegno organizzato dall’Ufficio di Pastorale Familiare

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Foto Francesco Incicco, articolo di Massimo Cerfolio

DIOCESI – La famiglia chiamata ogni giorno di più ad essere ciò che è, ovvero una comunità di vita e di amore.
E perché ciò si realizzi pienamente, non può mancare, accanto all’esperienza di partecipazione del nucleo familiare giorno per giorno, l’apertura alla società, di cui è principio e fondamento. Legato a questa tematica, si è’ concluso a Casa Gioiosa nel comune di Montemonaco, Domenica 30 agosto, il venticinquesimo convegno per famiglie.
Organizzato dall’Ufficio di Pastorale Familiare della Diocesi di San Benedetto del Tronto, che ha curato tutti i particolari per la riuscita dell’evento.
Gli oratori hanno curato l’animazione dei bambini/ragazzi per tutta la durata del convegno.  S.E. Mons. Carlo Bresciani e il Prof. Giuseppe Mari docente della facoltà di scienze della formazione, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano hanno relazionato durante i tre giorni, le numerose famiglie intervenute da ogni parte della Diocesi, con un programma ricco e scorrevole, che ha entusiasmato e arricchito la spiritualità e la conoscenza degli intervenuti, focalizzando l’attenzione sempre più sulla missione della famiglia, la quale ha un ruolo primario e fondamentale per la società e per la Chiesa.
Partiti Venerdì 28 con l’accoglienza a Casa Gioiosa, come auspicava il Vescovo Carlo, si sono vissuti momenti di ascolto, preghiera e di amicizia.
Proseguendo, sabato 29 le relazioni del Prof. Mari incentrate su tematiche ben definite come: Uscire, Annunciare, Abitare, Educare, Trasfigurare hanno trovato terreno fertile nelle persone presenti lasciando un senso di pienezza duraturo nel tempo. Il pomeriggio di sabato ha visto la Dott.ssa Maria Chiara Verdecchia in un Workshop molto interessante, trattante le tematiche primarie del convegno, con laboratori che hanno coinvolto direttamente i presenti con manualità e testimonianze.  I lavori sono proseguiti con un confronto diretto con le coppie presenti, per suggerire alcune nozioni semplici e pratiche che possano aiutare nella vita quotidiana. Domenica 30 Mons. Carlo Bresciani ha relazionato su “Siate misericordiosi come il Padre vostro è misericordioso” (Lc 6, 36), esortando tutti a esercitare buone pratiche per maturare ed essere liberi.
La Celebrazione Eucaristica presso la Chiesa di S. Benedetto Abate e di seguito il pranzo, hanno concluso i tre giorni ricchi di sensazioni ed emozioni particolari, vista anche la cornice del luogo che ispira e trasmette serenità.  Il convegno ha visto la partecipazione di numerose famiglie, le quali hanno avuto il coraggio e l’umiltà di mettersi a servizio del prossimo con testimonianze o semplicemente all’ascolto, due pratiche che arricchiscono l’intelletto e lo spirito, aiutando nella missione per cui la famiglia è stata chiamata. ” L’amore è la nostra missione: La famiglia pienamente viva”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *