La Chiesa anglicana invita tutti a celebrare oggi una giornata di preghiera e digiuno per la cura del creato

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

La Chiesa anglicana di Inghilterra lancia un invito alle sue comunità ad unirsi con papa Francesco, il Patriarca Bartolomeo e a tutti i cristiani nel mondo a celebrare il 1° settembre una giornata di preghiera e digiuno per la cura del creato. “Viviamo in un‘epoca – scrive il reverendo Nicholas Holtin, vescovo responsabile della Chiesa di Inghilterra per le questioni ambientali – in cui l‘attività umana ha provocato una drastica riduzione della biodiversità della terra e in cui le persone stanno provocando i cambiamenti climatici attraverso un uso dissoluto dei combustibili fossili. E’ da tutti condivisa la necessità di passare a un‘economia a basse emissioni di carbonio. Quali che siano le difficoltà scientifiche, economiche e politiche, alla radice questo è un problema spirituale. La preghiera aiuta a chiarire ciò che vogliamo e rafforza la nostra determinazione a realizzare “come in cielo così in terra” secondo la volontà di Dio. Il 1° settembre, uniamoci in preghiera per la cura della creato”.

Altri membri della Chiesa anglicana in tutto il mondo hanno assicurato il loro sostegno per la preghiera il 1° settembre, tra cui l‘arcivescovo di Città del Capo e primate della Chiesa anglicana del Sud Africa, il rev. Thabo Makgoba che così ha spiegato il significato del suo impegno: “Digiuno in solidarietà con i bambini che stasera andranno a letto affamati perché i loro genitori non possono permettersi l‘aumento dei prezzi degli alimenti; digiuno in solidarietà con i rifugiati del clima che hanno perso le loro case e i mezzi di sussistenza a causa dei cambiamenti climatici; digiuno in solidarietà con le persone di fede di tutto il mondo, perché sappiamo che una speranza sta nascendo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *